Per  venerdì 25 febbraio le Segreterie territoriali delle OO.SS. FILT-CGIL, FIT-CISL, UIL-TRASPORTI, FAISA-CISAL e UGL-FNA hanno comunicato l’adesione allo sciopero nazionale di 24 ore delle lavoratrici e dei lavoratori del trasporto pubblico locale proclamato dalle rispettive Federazioni Nazionali; la locale Segreteria del Sindacato Generale di Base SGB ha comunicato l’adesione allo sciopero nazionale di 24 ore del settore del trasporto pubblico locale proclamato dalle OO.SS.CUB Trasporti, COBAS Lavoro Privato e ADL Cobas e la Segreteria Regionale SLM FAST CONFSAL ha comunicato l’adesione allo sciopero nazionale di 4 ore delle lavoratrici e dei lavoratori del trasporto pubblico locale proclamato dalla Federazione Nazionale dello stesso sindacato.

 

Si riportano di seguito le modalità previste per servizi di bus e altre attività di competenza di Tper:

Per il personale viaggiante dei servizi automobilistici e filoviari Tper dei bacini di servizio di Bologna e Ferrara (bus e corriere) gli scioperi di 24 ore si svolgeranno, nel rispetto delle fasce di garanzia, dalle ore 8.30 alle ore 16.30 e dalle ore 19.30 a fine servizio.

Lo sciopero di 4 ore indetto dal sindacato SLM  FAST CONFSAL si svolgerà dalle ore 11.00 alle ore 15.00, orario ricompreso nella più ampia fascia di astensione prevista dai concomitanti scioperi di 24 ore.

Negli orari di sciopero, i servizi di trasporto pubblico urbano, suburbano ed extraurbano non saranno garantiti.

Più precisamente, per i mezzi urbani, suburbani ed extraurbani del bacino di Bologna saranno garantite solamente le corse dal capolinea centrale verso periferia, e viceversa, con orario di partenza fino alle ore 8.15 al mattino e fino alle ore 19.15 alla sera.

Durante lo sciopero, al call-center telefonico 051-290290 sarà garantita la presenza di un operatore.

Gli scioperi riguardano anche il personale dedicato al “Marconi Express”, il cui servizio potrebbe non essere garantito, per effetto dell’astensione dei lavoratori, nel corso dell’intera giornata di venerdì 25 febbraio.

Per le linee urbane di Imola verranno garantite tutte le corse complete in partenza dalla stazione ferroviaria, o dall’autostazione, fino alle ore 8.20 al mattino e fino alle ore 19.20 alla sera.

Per i mezzi urbani, extraurbani e del servizio Taxibus di Ferrara saranno garantite solamente le corse dai capilinea periferici, centrali e intermedi con orario di partenza fino alle ore 8.15 al mattino e fino alle ore 19.15 alla sera.

L’Azienda adotterà ogni misura tecnico-organizzativa utile ad agevolare, al termine degli scioperi, un più celere ed integrale ripristino del servizio.

Articolo precedente‘Filmusic’ apre la stagione Senzaspine al teatro Duse di Bologna
Articolo successivoVertenza ex Saga Coffee, dichiarazione del sindaco metropolitano Matteo Lepore