I Comuni del Distretto Ceramico insieme per le pari opportunità: in occasione dell’8 marzo, Festa della Donna, le amministrazioni comunali di Fiorano Modenese, Formigine, Maranello, Sassuolo e Prignano sulla Secchia propongo un ricco cartellone di appuntamenti rivolti alla cittadinanza, con l’obiettivo di sensibilizzare sul tema della parità di genere e sul ruolo della donna nella società contemporanea.

Oltre trenta iniziative tra mostre, incontri pubblici, spettacoli, performance e sport proposte dal 1 al 16 marzo sui territori dei comuni, che ospiteranno negli spazi pubblici anche l’originale installazione artistica “Donne al cubo”, con i ritratti di donne che si sono distinte in diversi ambiti, dallo sport alla letteratura alla scienza, da Tina Modotti a Camilla Cederna fino alle glorie sportive locali Rita Cuccuru, Cecilia Camellini e Raphaela Lukudo.
Le biblioteche proporranno letture a tema, e nei centri sportivi e palestre le donne avranno la possibilità di provare gratuitamente varie discipline sportive o fare attività fisica.
Ecco i principali eventi organizzati nei comuni, tutti ad ingresso gratuito.

A Fiorano Modenese dal 5 al 13 marzo la mostra “Donne” alla Casa delle Arti Vittorio Guastalla, a cura dell’associazione Arte e Cultura; al Cinema Teatro Astoria l’8 marzo lo spettacolo teatrale gratuito “Lenòr” e il 9 marzo il film “La persona peggiore del mondo”, ad ingresso gratuito.

A Formigine il 5 marzo alla Casa della Salute l’inaugurazione della “panchina rossa”, l’11 marzo all’Auditorium Spira mirabilis lo spettacolo della compagnia 8mani “Non c’è lui senza lei”, il 13 marzo al Castello la visita guidata tematica “Otto marzo oltre la mimosa”; open day presso le associazioni Nenryukan Karate, Polisportiva Formiginese e Happydance.

A Maranello l’Auditorium Enzo Ferrari propone film e teatro ad ingresso gratuito: l’8 marzo alle ore 21 il film “Il matrimonio di Rosa” e nei giorni successivi tre spettacoli teatrali dedicati alle “Vite di donne straordinarie”: il 9 marzo su Frida Kahlo, il 15 “I semafori rossi non sono Dio”, il 16 su Alda Merini. Anche il Centro Giovani di Maranello nella giornata dell’8 marzo propone un’iniziativa alle ore 15, con una passeggiata per le strade cittadine intitolate a donne famose. Grande adesione delle associazioni sportive all’open day e sul versante culturale da parte dell’Associazione Yawp.

A Sassuolo il 4 marzo in Sala Biasin “La notte dell’Arte”, conferenza sulle donne artiste da Plautilla Nelli a Marina Abramovi?, il 5 alla Galleria Cavedoni inaugurazione della collettiva “Donne e Arte” e in Paggeria Arte&Turismo della mostra di Angela Grigolato “Dove non appoggi lo sguardo”. Il 6 marzo Camminata delle Donne con ritrovo dalle 8 alle 9 nel parcheggio di Via San Prospero e in Biblioteca Leontine alle 16 la conferenza “Di donna in donna: storia di Villa Giacobazzi”. Il 10 marzo al Crogiolo Marazzi lo spettacolo “Donne che storia!” a cura del Circolo Culturale Artemisia, l’11 marzo in Sala Biasin una conferenza sulle “Donne di Casa d’Este, tra mondanità, dedizione e buon governo”.

Prignano sulla Secchia propone il 12 marzo alle 15 letture a tema alla biblioteca comunale.

 

 

******

A seguito dei drammatici eventi che in queste ore stanno coinvolgendo l’Ucraina, le amministrazioni comunali del distretto hanno annullato la conferenza stampa di presentazione delle iniziative in occasione dell’8 marzo, prevista oggi. Questa la dichiarazione congiunta delle assessore Mariaelena Mililli (Maranello), Roberta Zanni (Formigine), Sharon Ruggeri (Sassuolo) e della consigliera Maria Luisa Cuoghi (Fiorano):

“In una giornata come questa, in cui è stata messa sotto attacco la democrazia e lo stato di diritto di un popolo, e pensando alle conseguenze sulla popolazione civile ma anche sulla pace in Europa, siamo molto colpite da questi tragici avvenimenti e i nostri pensieri sono rivolti a quanto sta accadendo. Esprimiamo solidarietà e vicinanza al popolo che sta soffrendo, alle donne che con la guerra potrebbero perdere figli e compagni, alle vittime dell’attacco militare”.

Per Roberta Zanni “sono tre gli obiettivi delle iniziative a Formigine dell’8 marzo: recuperare un legame con la giornata mondiale contro la violenza alle donne, riflettere con il sorriso sulle disparità che tuttora si vivono in famiglia e sul luogo di lavoro e approfondire simboli e significati della festa della donna da un punto di vista storico.”

Per Maria Luisa Cuoghi “le nostre iniziative cercano di promuovere riflessioni sulle donne e il loro inserimento sociale. Perché le donne possano godere di uguaglianza, dignità e parità di condizioni ovunque, libere di essere se stesse senza condizionamenti né pressioni, per accettarsi e vivere bene con se stesse al di là delle scelte che si compiono”.

Per Mariaelena Mililli “l’attenzione e l’impegno vanno oltre la data dell’8 marzo. Condividiamo sul distretto politiche e progetti che giorno dopo giorno hanno lo scopo di allargare la capacità di leggere il mondo. Riflessioni che condividiamo con i più giovani nelle scuole, con gli insegnanti, nello sport e con le associazioni del territorio, nei centri di aggregazione e nei luoghi istituzionali. L’obiettivo è mettere al centro le capacità e il merito, le opportunità e la condivisione di una realtà completa e con pari opportunità”.

“Ho assunto la delega alle pari opportunità da poche settimane”, dichiara Sharon Ruggeri “e voglio ringraziare Camilla Nizzoli che mi ha preceduto in questo ruolo e che ha avuto un ruolo determinante nell’organizzazione di tutti gli appuntamenti sassolesi. Appuntamenti che invito tutti a seguire, perché straordinariamente in grado di dare risalto al ruolo avuto dalle donne nella storia della nostra città e del nostro territorio”.

Articolo precedenteCastel Maggiore: oltre mezzo milione di euro da destinare a manutenzione straordinaria delle strade ed edilizia scolastica
Articolo successivoPioli “Il Milan deve far meglio dell’anno scorso”