Disposta nei giorni scorsi dal Questore di Bologna Isabella Fusiello la sospensione dell’attività di un ristorante-pizzeria ubicato in via Altura, per 15 giorni dalla notifica del provvedimento.

La disposizione trae origine dall’attività di controllo svolta dalla Polizia locale il 6 marzo scorso, nel corso della quale gli operatori hanno rilevato che all’interno del locale si stava svolgendo un evento musicale danzante non autorizzato, a cui si accedeva con un apposito biglietto, con la presenza di un numero elevato di persone che stavano ballando prive degli appositi dispositivi di protezione individuale. Nella circostanza gli operatori appuravano, inoltre, che la sala da ballo era collocata in un’area interrata e che l’uscita utile in caso di emergenza risultava chiusa.

Venerdì sera il personale della locale Divisione Polizia Amministrativa unitamente al personale della Polizia Locale ha svolto un servizio di controllo nello stesso esercizio pubblico, accertando che era in atto l’allestimento di una serata di intrattenimento secondo le medesime modalità, con la messa in pericolo per l’incolumità fisica degli avventori e in assenza di autorizzazioni.

Immediata, pertanto, la risposta della Questura che, al fine di garantire la Sicurezza dei cittadini e dei clienti, ha disposto la sospensione dell’autorizzazione dell’attività per la durata di 15 giorni.

Articolo precedenteViolenza contro le donne: un evento in Ateneo in memoria di Emma Pezemo
Articolo successivoDisturbi del comportamento alimentare in crescita con la pandemia: in Emilia-Romagna si rafforza l’impegno del Servizio sanitario regionale anche grazie agli sviluppi della telemedicina