Questa notte ignoti vandali, nel senso più barbaro del termine, si sono introdotti nella
biblioteca comunale e hanno rubato i personal computer collocati nella sala principale e

utilizzati quotidianamente da studenti e cittadini frequentatori della Pederiali.
“Esprimo a nome dell’amministrazione comunale – dichiara l’assessore a Scuole e
Biblioteca, Patrizia Melara – la più profonda indignazione per questo gesto vile e
deprecabile che, a causa della povertà intellettuale e materiale di pochi. priva tanti di un
valido servizio gratuito, specie in un momento in cui, venendo meno lo stato di emergenza,
la biblioteca si appresta a rientrare nella pienezza dell’offerta dei suoi servizi alla comunità.
Confidando nelle riprese della videosorveglianza per riuscire a risalire ai colpevoli,
ringraziamo le Forze dell’Ordine per l’impegno che metteranno nella loro attività
investigativa”.

Articolo precedenteCoverings e Indian Ceramics Asia: partito il countdown per le edizioni 2022
Articolo successivoInfortuni sul lavoro: costituito il tavolo provinciale presso la Prefettura