Grazie a inserzioni esca piazzate su di un sito di vendita online, proponeva la cessione di computer ma, una volta intascati i soldi, spariva nel nulla. Il presunto truffatore, un 30enne residente nel palermitano identificato grazie alle indagini telematiche dei carabinieri della stazione di Albinea, è stato quindi denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Emilia.

La vittima, un 52enne abitante nel reggiano con l’intento di acquistare un pc ha risposto ad un annuncio. Dopo aver concordato modalità di pagamento e spedizione del PC la vittima ha provveduto al pagamento del dovuto ammontante a 450 euro. Con il passare del tempo non vedendosi recapitarsi il computer acquistato e dopo non essere riuscito a contattare il venditore, materializzato di essere rimasta vittima di una truffa si è presentato ai carabinieri della stazione di Albinea formalizzando la denuncia. Dopo una serie di riscontri tra il numero di telefono associato all’inserzione e la carta prepagata dove erano confluiti i soldi, i carabinieri hanno indirizzato le attenzioni investigative sull’odierno indagato, nei cui confronti sono stati acquisiti una serie di elementi di presunta responsabilità in ordine al reato di truffa, per la cui ipotesi è stato quindi denunciato.

Articolo precedenteFurto notturno in un forno a Bibbiano
Articolo successivoIn provincia di Bologna 7 conducenti denunciati nel weekend durante i controlli dei carabinieri