Home Bassa modenese Finale Emilia celebra l’anniversario della Liberazione con l’iniziativa “Libera, femminile singolare”

Finale Emilia celebra l’anniversario della Liberazione con l’iniziativa “Libera, femminile singolare”







Rispetto a quanto annunciato, cambia il luogo dove si svolgeranno gli spettacoli dell’iniziativa “Libera, femminile singolare. Storie di donne che resistono. Sempre”, con cui Finale Emilia celebrerà l’anniversario della Liberazione dal 22 al 25 aprile.

Gli spettacoli previsti nel Giardino del MAF, a causa di previsioni meteo piuttosto incerte, saranno ospitati tutti all’interno dell’Aula Magna della Scuola Secondaria di I grado Cesare Frassoni.

“Libera, femminile singolare” si aprirà venerdì 22 aprile a partire dalle ore 18.00 con un’iniziativa che avrà per protagonisti le alunne e gli alunni delle classi terze della Scuola secondaria di I grado C. Frassoni: insieme all’associazione Educamente di Mirandola restituiranno alla cittadinanza il progetto “La scelta. Una storia partigiana”.

Sabato 23 aprile, alle ore 10.00, al Nuovo Cinema Corso di Corso Matteotti 5, il Centro Documentazione Donna di Modena presenterà il docufilm di Francesco Sarzana dedicato a Gina Borellini, “Vorrei dire ai giovani…”.

Nel pomeriggio, alle ore 16.30, presso la Biblioteca Comunale G. Pederiali, in viale della Rinascita 6, a cura del Centro Documentazione Donna, verrà inaugurata la mostra fotografica “E come potevamo noi cantare? Sguardi di donne sulla Resistenza”.

Alle ore 21, nell’Aula Magna della Scuola Secondaria di I grado Cesare Frassoni (anziché nel giardino del MAF), andrà in scena lo spettacolo “Alfonsina Corridora. La prima donna al Giro d’Italia”, evento promosso da Mani Tese Finale Emilia e dall’associazione culturale Alma Finalis.

Domenica 24 aprile, con partenza alle ore 10.00 da via Monte Grappa 6, di fronte al municipio provvisorio, a cura dell’Istituto Storico di Modena, si svolgerà una passeggiata, condotta dal giornalista e storico Fabio Montella, alla scoperta di luoghi, personaggi e storie della guerra e della Resistenza a Finale Emilia. Nell’occasione verrà presentata e distribuita ai presenti la carta storica “FINALE 1940-1945 Sui passi dei luoghi della storia”, realizzata dallo stesso Montella e da Metella Montanari.

Nel pomeriggio, alle ore 16.30, nell’Aula Magna delle Frassoni (invece che nel giardino del MAF), il Teatro dell’Orsa di Reggio Emilia presenterà lo spettacolo “Cuori di Terra. Memoria per i sette Fratelli Cervi”.

Alle ore 21.00, sempre l’Aula Magna delle scuole medie ospiterà il concerto “Voci di Donne” con Gravity Dive e Four in a Box, a cura della Scuola di Musica Fondazione C.G. Andreoli dell’Unione Comuni Modenesi Area Nord.

La mattinata di lunedì 25 aprile sarà dedicata alle celebrazioni istituzionali in occasione del 77° anniversario della Liberazione: prima a Massa Finalese (dalle ore 9.30), poi a Finale Emilia (dalle ore 11.00). Le celebrazioni, oltre ai discorsi istituzionali, ospiteranno diversi interventi musicali in collaborazione con la Fondazione C.G. Andreoli: il maestro Enrico Malagoli suonerà davanti ai monumenti ai Caduti di Massa e di Finale, mentre ai giardini pubblici De Gasperi, è previsto il concerto del coro scolastico Libera la Voce, diretto da Luca Buzzavi, a cura dell’Istituto Comprensivo E. Castelfranchi, in collaborazione con la Fondazione C.G. Andreoli (in caso di maltempo il concerto del coro si svolgerà al termine della mattinata nell’Aula Magan delle Frassoni).

Nel pomeriggio, alle ore 16.30, nell’Aula Magna delle Frassoni, Flexus e Coro delle Mondine di Novi in concerto, a cura dell’associazione culturale Caotica di Limidi. Alle 18.30, stesso luogo, esibizione delle allieve della Scuola di Danza Tersicore di Finale Emilia con lo spettacolo di danza aerea “Libera. In volo” (in caso di pioggia lo spettacolo della Tersicore verrà rinviato a data da destinarsi).

La conclusione dell’iniziativa “Libera, femminile singolare” prevede due concerti organizzati del Circolo Lato B: a partire dalle ore 21.00, anch’essi trasferiti dal Giardino del MAF, dove erano inizialmente previsti, all’Aula Magna delle Scuole Secondarie di I grado. Si comincerà con lo spettacolo “Tra gli altri”: Marco Mattioli presenta un progetto cantautorale nato tra le onde della pandemia, una chitarra volutamente classica e l’apprendimento di un nuovo modo di comporre, cantare e rapportarsi alle persone. Seguirà poi il concerto “Tributo ad Augusto Daolio” con David Merighi e la sua band.

Nei giorni 23, 24 e 25 aprile, nel parcheggio del MAF, dalle ore 18.00 alle 23.30, se le condizioni meteo lo permetteranno, funzioneranno punti ristoro a cura della Proloco Finale Emilia, in collaborazione con le associazioni del territorio.

L’accesso a tutti gli spettacoli ospitati in Aula Magna è consentito in conformità alle normative anti-Covid e cioè con utilizzo di mascherina FFP2 e presentazione del Green Pass rafforzato.






Articolo precedenteAlle Salse di Nirano, in occasione della Giornata della Terra: “Un’ape salverà il mondo”
Articolo successivoPNRR Sport, La Federazione Italiana di Atletica Leggera sceglie il progetto del nuovo antistadio “Lucchini” da candidare a livello nazionale