Home Appennino Bolognese I carabinieri di Vergato aprono le porte agli alunni delle scuole primarie

I carabinieri di Vergato aprono le porte agli alunni delle scuole primarie






Un alunno chiede a un Carabiniere di indossare un giubbotto antiproiettile

E’ stata una giornata ricca di emozioni quella che un centinaio di alunni delle scuole primarie (Scuola “XXV Aprile 1945” di Vergato e Scuola “Bambini del ‘44 di Marzabotto), hanno trascorso nella caserma di via Modena, in occasione dei contributi dell’Arma dei Carabinieri alla formazione della cultura della legalità tra i giovani, per l’anno scolastico 2021/2022.

Il Maggiore Nicola Carrera (Comandante della locale Compagnia) e i suoi collaboratori hanno mostrato ai ragazzi in maniera chiara e semplice alcune attività dei Carabinieri: la Sezione Radiomobile, il Nucleo Cinofili e il Nucleo Artificieri Antisabotaggio che appassionano i più giovani per la presenza delle autoradio, gli amici a quattro zampe e il robot telecomandato, utilizzato a distanza per il controllo e l’apertura di pacchi e involucri sospetti. Infine, come i protagonisti delle fiction televisive di genere crime/poliziesco, gli studenti hanno provato a rilevare le impronte digitali latenti, grazie al personale della squadra rilievi della Sezione Operativa. Un brindisi, ovviamente analcolico, ha sugellato il successo della giornata nella soddisfazione dei presenti, Carabinieri, insegnanti e alunni.

 






Articolo precedenteGiornata mondiale contro la pedofilia e la pedopornografia: l’attività della Polizia Postale e delle Comunicazioni
Articolo successivoPNRR, grande opportunità per colmare le differenze di genere nel mondo del lavoro