“Essere stati scelti tra le tante scuole di teatro italiane per concorrere ad Enna con uno dei tre spettacoli creati dai ragazzi durante questi 8 mesi di corso, è per me motivo di grande orgoglio. Sono soddisfatto del percorso che stanno facendo i nostri allievi. Il festival sarà un’esperienza di crescita umana e culturale importante per questi giovani che, a causa della pandemia, per quasi due anni hanno potuto vivere esperienza solo virtualmente”.

Queste le parole del direttore artistico di Quinta Parete Enrico Lombardi nel raccontare che il secondo spettacolo esito del corso professionalizzante organizzato da Quinta Parete, “Wonder W”, con la regia di Gloria Giacopini, vola ad Enna al festival nazionale “Talè Talè Talìa” che, dopo due anni di stop a causa della pandemia, riprende quest’anno con la quarta edizione.

Saranno 3 le scuole di teatro provenienti da tutt’Italia che dal 18 al 21 maggio, si sfideranno mettendo in scena spettacoli sul tema della legalità rivolti alle scuole del capoluogo al Teatro Garibaldi di Enna. In palio la premiazione come miglior spettacolo e un premio della critica intitolato al regista ennese Antonio Maddeo.

Il corso di teatro professionalizzante nasce nel 2021 da un’idea di Enrico Lombardi ma anche dal desiderio di un gruppo di ragazzi che negli anni hanno frequentato i corsi di teatro Quinta Parete, di approfondire e sviluppare competenze per prepararsi ad affrontare percorsi accademici legati al teatro dopo le scuole superiori. L’offerta di un corso teatrale di questo tipo significa offrire una grande opportunità ad un territorio di provincia, permettendo ai giovani e alle loro famiglie di evitare il disagio di spostarsi in città nonché la presenza di questo percorso formativo sostiene e incentiva le nuove generazioni a vedere il teatro non solo come una grande passione ma anche come un’opportunità lavorativa. Anche per questo motivo il progetto ha ottenuto il sostegno dalla Regione Emilia Romagna attraverso la Legge 14 e il patrocinio del Comune di Fiorano Modenese.

Dal 13 giugno saranno aperte le pre-iscrizioni per poter accedere alla seconda edizione del corso che partirà a settembre. Tutti gli interessati sono invitati a mandare una mail con allegata una lettera motivazionale e saranno chiamati per fare un’audizione. È prevista l’assegnazione di una borsa di studio destinata a ragazzi meritevoli ma in situazione di disagio economico.

Contatti per richiedere informazioni ed inviare la lettera motivazionale: 342/9337099, segreteria@quintaparete.org

Articolo precedenteUn Daspo con allontanamento dal parco Vistarino ed il divieto di farvi ritorno
Articolo successivoLettura animata per imparare a conoscere gli animali, sabato alle Salse