Copyright; Regione: Emilia-Romagna A.I.U.S.G. – Autore: Caselli Nirmal Marco

Fiati e ottoni saranno i protagonisti del Concerto Finale del progetto che vede la collaborazione tra l’Orchestra di Fiati dell’ISSM Vechi Tonelli, diretta dal M° Massimo Bergamini, e il quintetto di ottoni “Gomalan Brass Quintet”, il 4 giugno, ore 21, presso il Teatro Comunale di carpi. Ingresso gratuito con prenotazione biglietti.

Il concerto proporrà musiche di James Barnes, Jeff Tyzik, Otto M. Schwarz, D. Semeraro, M. Taylor, E. Morricone.

“Questo progetto nasce dall’esigenza di dare un nuovo stimolo alla ripresa dell’attività didattica e musicale dell’Orchestra di Fiati dell’ISSM di Modena e Carpi, dopo la pausa forzata a causa della pandemia. Per la prima volta nella sua storia, l’orchestra collabora non con un solista, ma con ben 5 musicisti professionisti del quintetto d’ottoni Gomalan Brass. Il progetto didattico è partito nel Gennaio 2022 e si è sviluppato, oltre che con le consuete prove settimanali, attraverso una serie di incontri di preparazione e training con il Gomalan Brass Quintet, finalizzati alla crescita didattica e qualitativa dell’orchestra, nonché alla costruzione di un programma musicale che verrà eseguito nel Concerto Finale” (Massimo Bergamini).

Si tratta di una collaborazione di alto respiro con il Gomalan Brass Quintet, un ensemble di ottoni costituitosi nel 1999 e formato da cinque raffinati musicisti italiani, tutti prime parti in famose orchestre italiane. Il loro approccio alla musica è giocoso e informale, e si capisce già dal nome, infatti “Gomalan Brass”in dialetto parmense  significa “ho male a un braccio”; questo però non toglie nulla alla maestria delle loro esecuzioni, tanto che, parlando di loro, Zubin Metha ha dichiarato: “E’ un grande gruppo: virtuosismo e musicalità fuori dal comune”. Il quintetto è composto da Marco Pierobon e Marco Braito alle trombe, Nilo Caracristi al Corno, Gianluca Scipioni al trombone e Stefano Ammannati alla tuba.

L’ Orchestra di Fiati dell’ISSM Vecchi Tonelli è stata fondata nel 1996 all’interno della classe di Musica Insieme Fiati del Prof. Massimo Bergamini, e nel corso degli anni ha sperimentato varie esperienze formative tra cui la partecipazione a concorsi nazionali e internazionali, masterclass con compositori e direttori d’orchestra, la registrazione di alcuni cd e la collaborazione con solisti di fama mondiale.

Il programma prevede una selezione di brani contemporanei: James Barnes “Symphonic Overture”, Jeff Tyzik “New York Cityscape”; Otto M. Schwarz “Brasserie”, Donato Semeraro “Essenze”, M. Taylor “Brass Machine”, E. Morricone “Moment for Morricone”.

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria e mascherina FFP2.

Per info e prenotazioni: assistituto@gmail.com – tel. 345/6535633

 

Articolo precedenteSabato 4 giugno “30 anni in un giorno”, l’attesissimo evento live di Luciano Ligabue alla RCF Arena (Campovolo) di Reggio Emilia
Articolo successivoA Correggio torna gARTen, la rassegna più fresca dell’estate