Home Appennino Bolognese Castel d’Aiano, inaugurata la piscina

Castel d’Aiano, inaugurata la piscina

Restyling e nuova gestione per l’impianto che, oltre alle due vasche, ospita il campo da beach volley e lo spazio giochi per i più piccoli








Immersa nel bosco dell’Appennino tra le province di Bologna e Modena, la piscina di Castel d’Aiano regala una visione da sogni. L’impianto, inaugurato questo fine settimana, negli ultimi 3 mesi ha subito importanti lavori di riqualificazione che hanno permesso una ri-apertura a tempi di record.

Il restyling ha riguardato le vasche, una delle quali ha 6 corsie ed è lunga 25 mt, con l’acqua riscaldata, gli spogliatoi e i complementi d’arredo.

Di fianco alle vasche un ampio giardino dove prendere il sole o godersi il fresco naturale delle piante. Inoltre, è stata realizzata l’area giochi per i più piccoli e, soprattutto, un campo da beach volley.

Poco distante dalla piscina ci sono gli impianti sportivi anche questi appena rinnovati e inaugurati nel corso della Festa dello sport che si è svolta nel comune montano e che ha coinvolto le società sportive dilettantistiche del territorio delle due province Bologna e Modena. A gestire l’impianto un gruppo di giovani che a Castel d’Aiano sono proprietari di altre attività commerciali. Una gestione per il periodo estivo dopodiché l’Amministrazione comunale farà un bando appositamente per la gestione dell’impianto.

Alice Fini, titolare gestore piscina ha dichiarato, ha dichiarato: “per tutta l’estate promuoveremo tante attività come yoga sul prato, corsi di nuoto sia per adulti che per bambini, fitness e tante altre attività sportive e di divertimento”.

Gabriele Verucchi, assessore Lavori Pubblici Castel d’Aiano, ha spiegato che: “con l’inaugurazione della piscina vogliamo dare all’estate di Castel d’Aiano l’impronta di una nuova socialità dopo anni di restrizioni dovuti alla pandemia. Per noi è importante avere questo luogo che contribuisce a rafforzare il senso di comunità già presente, ma forse un po’ sbiadito”.

Alberto Nasci, sindaco di Castel d’Aiano, ha confermato “l’importanza del lavoro di squadra tra pubblico e privato. Per l’Amministrazione comunale è fondamentale la collaborazione per rilanciare strutture come queste che hanno il compito di fare da volano per tutte le attività commerciali del paese”.

 

 






Articolo precedenteTremila euro a Grade e Casa di Fausta da parte di Pedale Castelnovese e Road Runners Poviglio
Articolo successivoParchi, dalla Regione 5 milioni di euro per le aree protette: risorse che s’inseriscono nel programma triennale da oltre 15 milioni di euro