Home Bassa modenese Riqualificazione impiantistica sportiva, la Regione investe anche su Campogalliano

Riqualificazione impiantistica sportiva, la Regione investe anche su Campogalliano

Selezionato un progetto che introduce il manto in erba sintetica nello stadio comunale







Sindaca Paola Guerzoni

C’è anche Campogalliano tra i Comuni finanziati dal Piano della Regione Emilia-Romagna per la riqualificazione dell’impiantistica sportiva. Come specifica una nota della Regione, l’obiettivo del progetto è quello di consentire lo sviluppo di “impianti sempre più sicuri e funzionali alle esigenze di chi li pratica, a tutti i livelli”. Sono stati 29 i progetti selezionati e presentati da Comuni con meno di 15 mila abitanti e dalle Unioni dei Comuni: di 12,6 milioni di euro l’investimento complessivo che comprende anche la quota di cofinanziamento degli Enti locali coinvolti.

Questo il commento della sindaca Paola Guerzoni: “Apprezziamo l’attenzione della Regione a incentivare la presenza di strutture sportive anche nei piccoli comuni: da soli non avremmo potuto sostenere tutte le spese. La trasformazione del campo principale da calcio in campo sintetico permetterà di praticare questa attività sportiva a tutte le numerose squadre di bambini e ragazzi anche nel periodo invernale, in modo adeguato. Abbiamo avuto riguardo all’ambiente: il materiale sintetico dovrà essere riciclabile, una volta arrivato a fine vita”.

Il progetto presentato dal Comune di Campogalliano riguarda un intervento di riqualificazione dell’impianto sportivo di via Enrico Mattei, gestito dalla metà degli anni Ottanta dal Circolo Polisportiva Campogalliano. Nello specifico, fulcro del progetto sarà la sostituzione del terreno erboso naturale dello stadio comunale con un manto erboso artificiale; una soluzione che consentirà alla struttura di non risentire più delle mutevoli condizioni meteorologiche, favorendo il suo utilizzo per tutto il corso dell’anno. A livello gestionale, questa operazione consentirà di duplicare lo spazio disponibile per allenamenti, eventi sportivi e manifestazioni, potenziando e ampliando l’offerta sportiva, l’attrattività e la fruibilità dell’impianto, con importanti ricadute sociali ed economiche sul territorio.

“Il progetto della sostituzione del manto erboso era tra le priorità degli interventi sugli impianti sportivi – dichiara il presidente del Circolo Polisportiva di Campogalliano Filippo Serafini – per dare continuità a un progetto di rilancio del calcio a Campogalliano che ha visto negli ultimi anni duplicare l’utenza. Con questo contributo regionale si mette in sicurezza l’implementazione del progetto che, ovviamente, richiede investimenti ingenti. Attendiamo trepidanti la gara di assegnazione dei lavori e la scansione temporale degli interventi, in modo da poter pianificare prima possibile la partita inaugurale”.

Il costo complessivo dei lavori è di 570 mila euro, di cui 300 mila euro finanziati dalla Regione e 270 mila euro dal Comune di Campogalliano.






Articolo precedenteLe ragazze del Calcio a 5 sorde da Castelnovo ne’ Monti verso i Campionati Europei
Articolo successivoAlla Notte Rossa la Fanfara dei Carabinieri a Cavallo