Home Bologna Carta per fotocopie: qual è la migliore e dove acquistarla

Carta per fotocopie: qual è la migliore e dove acquistarla








Carta per fotocopie: qual è la migliore e dove acquistarlaLa carta per la fotocopiatrice è un prodotto utilizzato praticamente in tutti gli uffici, anche di piccole dimensioni, e spesso anche in quantità piuttosto consistenti. Nella maggior parte dei casi, in un ufficio si utilizza soprattutto carta in formato A4 standard, conveniente anche come prezzo e poco ingombrante, compatibile con tutte le fotocopiatrici, comprese le stampanti multifunzione da tavolo, e disponibile in una vasta gamma di grammature e finiture.

 

La carta a4 per fotocopie di ottima qualità può essere acquistata facilmente su internet, con il duplice vantaggio della qualità e del risparmio, oltre alla possibilità di scegliere tra un vasto assortimento la più adatta alle proprie esigenze personali: carta ultra sottile per le bozze, carta di grammatura più pesante per i documenti, cartoncino per inviti, materiale pubblicitario e fotografie, carta colorata per tutte quelle occasioni in cui si voglia dare importanza alla creatività.

Molte fotocopiatrici professionali stampano anche il formato A3, che equivale come dimensioni al doppio del tradizionale A4, può essere utile per chi ha necessità di lavorare con documenti di dimensioni un po’ più ampie dello standard, mentre nella maggior parte dei casi è preferibile utilizzare il formato A4 e stampare fronte e retro.

 

Grammatura della carta e finiture

La grammatura della carta consiste essenzialmente nel peso e nello spessore del foglio. Per le macchine fotocopiatrici, si consiglia di utilizzare carta di una grammatura media, non troppo sottile per evitare che si strappi passando all’interno dei rulli e del sistema di trascinamento, e non troppo spessa perché potrebbe incastrarsi.

La finitura del foglio di carta può essere più o meno liscia e raffinata, anche in questo caso, soprattutto per le stampe destinate ad uso interno, una finitura di media consistenza può rappresentare la soluzione ideale.

La scelta della finitura dipende anche dal tipo di stampa: disegni e immagini dalla risoluzione elevata necessitano di una carta molto liscia, per rendere meglio i particolari. Le fotografie richiedono invece una carta speciale, in grado di rendere perfettamente tutte le sfumature.

 

Carta riciclata per una scelta ecosostenibile

Oggi si tende sempre di più, anche negli uffici e nelle aziende, ad osservare un comportamento orientato verso la sostenibilità e la tutela dell’ambiente. Un’ottima scelta è quindi quella di acquistare carta riciclata, economica, resistente e soprattutto ecologica.

La carta riciclata oggi viene prodotta con tecniche che consentono di ottenere un risultato perfetto, un’ottima finitura e un’elevata resistenza anche per effettuare stampe e fotocopie. La consuetudine di utilizzare carta riciclata diminuisce l’impatto ambientale e rafforza l’immagine delle aziende che hanno scelto una filosofia orientata verso il rispetto dell’ambiente.

 

Scegliere la carta adatta al proprio tipo di stampante

In genere, i produttori di stampanti e fotocopiatrici consigliano quale tipo di carta utilizzare, e comunque è sempre opportuno verificare che la carta scelta sia adatta alla tecnologia di stampa della propria macchina.

Le stampanti multifunzione a getto d’inchiostro necessitano di un tipo di carta differente dalle stampanti laser, così come possono esserci ulteriori distinzioni tra il bianco e nero e il colore: la carta ideale consente ovviamente di ottenere il risultato migliore.






Articolo precedenteUcraina, Johnson “C’è un rischio stanchezza, ma l’Occidente è unito”
Articolo successivoTornano dal 27 giugno a Castelnovo Monti le presentazioni letterarie PiazzaParola