Home Bassa modenese Pomodoro, Conserve Italia assume 1.150 stagionali

Pomodoro, Conserve Italia assume 1.150 stagionali

Nel sito di Ravarino previsti 100 lavoratori








Sono circa 1.150 i lavoratori stagionali che Conserve Italia si appresta ad assumere in tutta Italia in vista dell’imminente campagna di trasformazione del pomodoro, che partirà nella seconda metà di luglio. Le selezioni per reclutare il personale da inserire nei cinque stabilimenti del Gruppo cooperativo dedicati alla lavorazione del pomodoro, sono state avviate da alcune settimane e restano ancora posizioni aperte.

Ammontano a circa 100 le assunzioni previste nel sito produttivo di Ravarino (MO), che lavora ogni anno 70.000 tonnellate di pomodoro conferito dai soci produttori dell’areale modenese e non solo, realizzando polpe, passate, concentrato e sughi pronti. Si tratta di prodotti venduti in tutto il mondo con i marchi Cirio, Valfrutta e Jolly Colombani, oltre che con i marchi della Distribuzione. Peraltro, il sito di Ravarino è l’unico all’interno del Gruppo Conserve Italia specializzato nella produzione di conserve di pomodoro biologico.

I profili di lavoratori stagionali richiesti andranno a supportare le attività produttive e tecniche nel momento di massimo impegno dello stabilimento durante la campagna di raccolta, conferimento e lavorazione del pomodoro che (a seconda delle condizioni meteorologiche) si svolge dalla seconda metà di luglio fino a circa la metà di settembre. Gli addetti stagionali verranno impiegati soprattutto nelle mansioni inerenti alle linee produttive e saranno inquadrati con contratto a tempo determinato legato alla durata della campagna. Il lavoro è organizzato in turni a ciclo continuo e per fare richiesta occorre essere maggiorenni. Non è necessariamente richiesta una pregressa esperienza nel settore.

Sulla base dell’esperienza maturata e della posizione ricoperta all’interno dallo stabilimento, c’è la possibilità di prorogare il contratto di lavoro anche oltre il periodo della campagna del pomodoro.

È possibile presentare la propria candidatura portando il proprio curriculum direttamente presso lo stabilimento di Ravarino (via San Rocco 420). Il cv verrà ritirato e consegnato all’ufficio personale per la selezione. Inoltre, si può inviare il proprio curriculum a selezione@ccci.it inserendo nell’oggetto “CAMPAGNA 2022 RAVARINO”.






Articolo precedenteDisabili: sabato 25 giugno Domus Assistenza apre il polo di Acquaria
Articolo successivoBologna: 248° anniversario della fondazione della Guardia di Finanza