Il primo appuntamento di Stile balneare, la rassegna di quattro spettacoli e una parata a partecipazione gratuita che, promossa dal Comune di San Prospero e con la direzione artistica di TiPì, avrebbe dovuto iniziare questa sera, è rinviato a domani, mercoledì 29 giugno, secondo le medesime modalità.

Alle ore 20.30 di domani, ad aprire le danze sarà la Shakespeare Parade – Un sogno di parata, una parata per le vie di San Prospero in compagnia delle fate di ‘Sogno di una notte di mezza estate’ di William Shakespeare. Partendo dal Bosco di Villa Tusini e arrivando all’Auditorium Volmer Fregni (in via I maggio, 16/b), l’iniziativa, realizzata in collaborazione con Sementerie Artistiche, coinvolgerà un gruppo di cittadini di San Prospero e dintorni, gli stessi che prenderanno poi parte alla messa in scena della commedia shakespeariana che debutterà venerdì 8 luglio: la parata vedrà coinvolti i e le partecipanti ai laboratori – in veste di “fate del bosco” – e alcune delle artiste del cast: un’occasione per far conoscere alla cittadinanza il progetto e invitare il pubblico allo spettacolo.

Nella stessa serata, alle ore 22.00, sarà poi il momento della musica, con il concerto degli Skambisti, band di 6 elementi che proporrà un live leggero, spensierato, con la sola prerogativa di far divertire e ballare il pubblico, con cover a 360°, dedite unicamente alla baracca.

Il secondo appuntamento della rassegna si svolgerà invece martedì 19 luglio, quando, alle ore 22.00, saliranno sul palco i Carica Papaya, un gruppo giovanissimo della Bassa, caratterizzato da cover che spaziano dal funky al soul, senza dimenticare la disco.

Per informazioni e prenotazioni, inviare una mail a progetto.tp@gmail.com, un messaggio whatsapp al numero 331.7487202 o consultare la pagina Facebook TiPì – Stagione di Teatro Partecipato e il profilo Instagram stagione.tp.

 

Articolo precedenteDisposta dal Questore la chiusura di un negozio di vicinato in viale Gramsci a Modena
Articolo successivoAeroporto di Bologna: un mezzo elettrico di Ducati Energia per gli spostamenti in area aeroportuale