Home Appennino Bolognese I viaggi culturali dei caregivers dell’Appennino

I viaggi culturali dei caregivers dell’Appennino







Una giornata di svago, da soli o insieme ai propri assistiti, per ammirare le caratteristiche delle Grotte di Labante a Castel d’Aiano e il Museo archeologico di Marzabotto. Sono i caregiver e gli assistenti familiari, che hanno partecipato ai due appuntamenti di “Prendersi cura di chi si prende cura”, l’iniziativa promossa dallo Sportello Assistenti Familiari e Caregivers insieme all’Area Cultura e Turismo dell’Istituzione servizi sociali educativi e culturali dell’Appennino bolognese.

Al primo appuntamento si sono iscritte 9 persone al secondo appuntamento sono state 13 le persone che hanno partecipato all’iniziativa. Un numero in crescendo che dice della particolarità dell’iniziativa.

Il terzo appuntamento sarà il 12 luglio ai Fienili e Casa Morandi, per finire con Rocchetta Mattei e Alvar Alto il 26 luglio.

Questi appuntamenti gratuiti sono stati un progetto sperimentale e innovativo, ed ogni appuntamento è stato organizzato “su misura” degli iscritti, in base alle loro preferenze, disponibilità orarie ed eventuale necessità di trasporto.

Per informazioni telefonare allo 345.4725895 oppure scrivere agli indirizzi email: francesca.marchi@unioneappennino.bo.it – marco.tamarri@unioneappennino.bo.it

 






Articolo precedenteGli Algiers da Atlanta danno il via alla musica di Arti Vive Festival
Articolo successivoNuovo asfalto in via Grizzaga a Maranello