Giovedì 14 luglio alle ore 21.30, nel Parco Paride Allegri a Vezzano sul Crostolo, tra il Mulino Boni e la Biblioteca Comunale “Pablo Neruda”, la musica sarà assoluta protagonista con il concerto “Cantar furlana” del gruppo “Landafurlà”, con musiche e testi a cura di Francesco Boni. L’ingresso alla serata è gradito; è gradita la prenotazione via Whatsapp o sms al 334.6237451.

Il gruppo Landafurlà è formato da musicisti con differenti esperienze nel campo della musica che, da diversi anni, conducono un’appassionata e profonda ricerca sulle tradizioni popolari letterarie e musicali dell’Appennino emiliano: Paolo Romei – voce, Francesco Boni – chitarra classica e acustica, Dario Sabattini – chitarra basso, Davide Borghi – violino, Mirko Ferrarini – fisarmonica, Edoardo Ponzi – percussioni, Maddalena Boni – flauto traverso.

L’incontro con il ballo più importante della tradizione della montagna reggiana, la furlana, ha fornito un ricco materiale per un progetto che unisce questa danza, dal ritmo allegro e coinvolgente, alle suggestioni letterarie del territorio: i brani in rima e le leggende in prosa provenienti dal Crinale reggiano, dalla Garfagnana e dalla Lunigiana sono diventati testi per canzoni dal sapore popolare.

Il ritmo ternario delle antiche melodie di furlane è stato la base per un’importante rielaborazione musicale: l’originale formazione in trio con cui si eseguivano gran parte dei brani strumentali sull’Appennino reggiano, si è ampliato con l’introduzione del basso e di un ricco set di percussioni che sottolineano gli aspetti più caratteristici di queste danze.

Un progetto quindi lontano da nostalgie folcloristiche o dal recupero filologico, ma che intende far arrivare ad un pubblico sempre più vasto l’essenza profonda di ritmi, parole e suoni che sono scaturiti dall’espressione popolare degli abitanti d’Appennino.

L’evento, che rientra nel ricco cartellone estivo della rassegna “EstaVezz 2022”, è organizzato dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con l’Associazione Fantasia in RE.

Il prossimo appuntamento sarà venerdì 15 luglio alle 21.30, sempre nel Parco Paride Allegri (zona pista di atletica), con lo spettacolo di arti circensi “Lavori in corso” dei ragazzi del Circo Sagace ed École des Nez Rouges.

 

I giovani acrobati del Circo Sagace e dell’École des Nez Rouges ad EstaVezz 2022

Venerdì 15 luglio alle ore 21.30, sempre nel Parco Paride Allegri, questa volta nell’area della pista di atletica, andrà in scena lo spettacolo di arti circensi “Lavori in corso” che trasformerà il parco in un “circo sotto le stelle”. I giovani acrobati del Circo Sagace e dell’École des Nez Rouges si cimenteranno in prodezze di equilibrismo, giocoleria, discipline aeree e molto altro, dando vita ad un affascinate spettacolo capace di catturare l’attenzione e stimolare la fantasia di piccoli e grandi.

L’ingresso alla serata è gratuito; è gradita la prenotazione via Whatsapp o sms al 334.6237451.

La serata – che rientra nel cartellone di eventi “EstaVezz 2022” – è stata resa possibile grazie alla presenza a Pecorile del campo estivo di arti circensi cui quest’anno partecipano anche ragazzi francesi, iniziativa organizzata dall’Associazione per la pedagogia steineriana grazie ad uno scambio Erasmus+ dal titolo “Quel cirque”.

Da qui l’opportunità di arricchire l’offerta di EstaVezz con lo spettacolo di arti circensi cui l’Amministrazione Comunale di Vezzano ha concesso il patrocinio.

Il successivo appuntamento di EstaVezz sarà mercoledì 20 luglio alle 21.30, nell’area del parco tra il Mulino Boni e la Biblioteca Comunale, con la seconda serata vezzanese del Festival di Teatro per ragazzi “Baracca e Burattini” che porterà in scena lo spettacolo “Crepi l’avarizia” della Compagnia Nasinsù.

Articolo precedenteA Marzabatto la presentazione del progetto dell’ex Cartiera
Articolo successivoJungels vince 9^ tappa al Tour, Pogacar resta in giallo