Dopo la separazione dalla compagna perde il lavoro e si sfoga sul padre. Arrestato a Sasso MarconiI Carabinieri della Stazione di Sasso Marconi, nella giornata di ieri hanno dato esecuzione all’ordinanza della misura cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Bologna nei confronti di un uomo 30 enne, ex guardia giurata, nativo della Bulgaria ma residente nel Comune di Sasso Marconi, disoccupato, pregiudicato. La misura cautelare scaturisce da reiterate condotte violente e minacciose che l’uomo, una volta perso il lavoro per precedenti condotte violente all’indirizzo dell’ex compagna, ha avuto nei confronti del padre 67enne, non convivente, allo scopo di farsi consegnare del denaro.

Il 30enne si era  reso autore anche di episodi di danneggiamento, atti intimidatori, molestie e violazioni di domicilio, sempre verso il proprio padre, nonché di porto abusivo ed ingiustificato di una pistola priva del tappo rosso e di un coltello da sub, recuperati all’interno della sua autovettura dai Carabinieri in occasione di un controllo della circolazione stradale. I reati sono stati commessi tutti nel Comune di Sasso Marconi dal mese di gennaio a quello di giugno 2022.

Articolo precedenteGoverno, Berlusconi “Chiediamo una verifica di maggioranza”
Articolo successivoUnimore al primo posto in Italia per occupabilità nella classifica Censis dei grandi atenei statali