Home Appennino Bolognese 16-17 Luglio: torna l’Estate Ideale al borgo di Colle Ameno

16-17 Luglio: torna l’Estate Ideale al borgo di Colle Ameno







Nel week-end 16-17 luglio il Borgo di Colle Ameno torna ad animarsi con una serie di iniziative culturali e di appuntamenti rivolti a grandi e piccini.

Si comincia sabato 16 luglio con la presentazione del libro “Sepolto nell’oblio”: un romanzo intimistico dai riflessi gialli, ambientato tra Bologna e l’Appennino. A introdurre i temi trattati sarà l’autrice Nadia Cestele, mentre gli attori Arianna Pollini e Danilo de Summa leggeranno alcuni brani del libro con l’accompagnamento della fisarmonica di Eloisa Gatto. Appuntamento alle 18.30 all’ombra del grande Tasso, nel prato dell’Oratorio di S. Antonio. A seguire musica live fino alle 22 con il Shoganai Acoustic Duo formato da Piergiovanni Gervasi (chitarra) e Samanta Mentis (voce).

Domenica 17, dalle ore 18 il borgo si anima con i balli della tradizione popolare dell’associazione della Furlana, mentre nel verde del parco vanno in scena le “Storie di Cartone”, spettacolo animato di teatro di carta a cura di Naomi Lazzari (“La Valigia di Cartone”). L’atelier “Spazio relativo” propone invece un laboratorio di ecologia del linguaggio, per coltivare spontaneità del sentire e capacità espressiva attraverso azioni basate sul rispetto dell’ambiente (ore 17 e ore 19 – info, costi e prenotazioni: 370 3012245). Per chi lo desidera, nel parco c’è anche la possibilità di picnic, ricordatevi di portare una coperta!

Completano il programma le visite guidate alla scoperta del borgo e dell’Aula della Memoria: sabato appuntamento alle 16 e domenica alle 17, obbligatoria la prenotazione c/o infoSASSO, tel. 051 6758409.

Nel week-end si chiude inoltre la mostra di icone sacre “Rivolti al cielo”: sabato 16 e domenica 17 sono gli ultimi giorni utili per visitare la mostra, allestita nelle sale di Villa Davia. Il percorso espositivo, curato da don Gianluca Busi, comprende un’ottantina di icone, opera di artisti contemporanei e maestri iconografi bolognesi.

Nelle giornate di sabato e domenica funzionerà poi un punto ristoro con i borlenghi e le tigelle dell’Agriturismo “Cà Bianca”.

Aperte nelle due giornate anche l’Osteria e le botteghe artigiane del borgo. Il prossimo week-end sarà anche una prima occasione per conoscere i nuovi concessionari degli atelier di Colle Ameno che, attraverso un apposito bando pubblico, sono stati recentemente assegnati a Cooperativa “Libertas”, “La Valigia di Cartone”, “Spazio Relativo” e “Bottega Studio” di Samuele Rossi, Luca Lovisetto e Giacomo Astorri: quattro nuove realtà che si affiancano all’Osteria e alle altre botteghe già attive (“BòBO”, i laboratori di arte ceramica di Alessandra Pellacani e Barbara Fanti, “La Botteghilla”, Wood & Woof e ‘Re-use with Love’) per rendere sempre più Colle Ameno, la Città Ideale di illuministica memoria, un luogo vivace dove vedere artigiani e artisti al lavoro, proprio come un tempo.

 

 






Articolo precedenteAl via a Reggio Emilia “Quartieri attivi”, il progetto di realizzazione di mercati sperimentali di quartiere
Articolo successivoIncredibol! & Tonic, domani in Piazza Lucio Dalla appuntamento con i vincitori 2021 e lancio del bando 2022