Impianti sportivi, dalla Giunta di Bologna via libera a interventi di manutenzione per circa 1,5 milioni di euroApprovato dalla Giunta un consistente pacchetto di interventi sugli impianti sportivi comunali, inserito all’interno del Programma Triennale dei Lavori Pubblici per l’anno 2022.

Via libera a interventi di manutenzione straordinaria degli impianti per circa 1,5 milioni di euro, necessari per adeguare gli spazi dal punto di vista della funzionalità e della sicurezza. Saranno eseguiti dei lavori di manutenzione per riqualificare e migliorare la qualità di alcune palestre e impianti sportivi tramite interventi sia di sistemazione interna che di messa a norma di alcuni impianti con l’obiettivo di favorire il risparmio energetico. Inoltre saranno recuperati e rigenerati diversi campi sportivi a libera fruizione tra cui il campo da calcio a 5 al giardino Parker-Lennon in San Donato.
Tra gli interventi previsti la nuova pista di pattinaggio all’Arcoveggio, il rifacimento della pavimentazione sportiva alla palestra Tartini, la manutenzione della ex casa del Custode presso il centro sportivo Arcoveggio e lavori al centro sportivo Vasco de Gama.

Tra i vari interventi anche l’acquisto e il montaggio di una nuova gabbia dei lanci per l’atletica al centro sportivo Baumann, dove si allena l’atleta Sara Fantini, che detiene il record italiano di lancio del martello.

Al Quartiere Savena sarà inoltre sostituito (con altri fondi già a bilancio) il telone della struttura geodetica della pista di pattinaggio del centro sportivo Barbieri.

“Nelle prime variazioni di bilancio del mandato – spiega l’assessora allo Sport Roberta Li Calzi – abbiamo inserito importanti risorse che ci consentono di programmare interventi di riqualificazione dei nostri impianti sportivi, che come sappiamo sono datati e hanno bisogno di manutenzione, anche in chiave di efficientamento energetico: risparmi economici e vantaggi per l’ambiente”.

Nell’aggiornamento del Piano Triennale sono stati inseriti anche i 3 progetti recentemente ammessi ai finanziamenti PNRR Sport e inclusione sociale per un totale di oltre 10 milioni di euro:

  • demolizione della bocciofila presente al centro sportivo Bonori in via Romita per realizzare una nuova palestra. L’edificio esistente è già utilizzato come palestra, l’intervento porterà all’ampliamento degli spazi da dedicare a pallacanestro, pallavolo e pallamano (5,5 milioni di euro);
  • riqualificazione del centro sportivo Gianni Falchi in Piazzale Atleti azzurri d’Italia con la demolizione di un fabbricato attualmente inagibile e la riqualificazione dell’impianto del baseball, softball e del campo di calcio facenti parte della Cittadella sportiva (1 milione di euro);
  • rigenerazione complessiva dell’antistadio Dario Lucchini, con il rifacimento della pista di atletica con la realizzazione di 8 corsie e la riqualificazione del campo al suo interno con manto erboso naturale (4 milioni di euro).
Articolo precedenteRaccolta e riciclo di carta e cartone, nel 2021 Italia da record
Articolo successivoLegambiente: “Sempre più gravi e diffusi gli abbandoni di rifiuti in provincia di Reggio Emilia”