Home Appennino Bolognese Frana Gardeletta, proseguono i lavori

Frana Gardeletta, proseguono i lavori

Visita al cantiere allestito sulla SP 325 per il ripristino del tratto stradale crollato a seguito della frana del 2019







Proseguono secondo il cronoprogramma i lavori di ricostruzione del tratto stradale della SP 325, crollato a seguito della frana del 2019 al km 13 . comune di Monzuno, località Gardeletta (Marzabotto). E’ quanto emerso nel corso di un sopralluogo eseguito giovedì mattina da una delegazione composta, tra gli altri, dall’assessore regionale all’Ambiente, Difesa del suolo e della costa, Irene Priolo, Paolo Crescimbeni, consigliere delegato alle Infrastrutture viarie, i consiglieri regionali Marco Mastacchi e Igor Taruffi, dal presidente dell’Unione dei comuni dell’Appennino bolognese, Maurizio Fabbri, dalla sindaca di Marzabotto, Valentina Cuppi e dal sindaco di Monzuno, Bruno Pasquini. Nel corso del sopralluogo il titolare dell’azienda esecutrice ha illustrato lo stato dell’arte del cantiere e ha indicato la conclusione dei lavori nell’estate del 2023.

L’intervento in corso prevede l’arretramento della sede stradale verso monte attraverso il rimodellamento della scarpata che verrà ristretta attraverso un aumento della pendenza. La nicchia della frana verrà scavalcata con un viadotto a campata unica lungo 60 metri. Il ponte ad arco esistente lungo parte del tratto interessato dai lavori verrà parzialmente demolito per permettere la realizzazione di un ulteriore ponte, sempre a campata unica, lungo 18 metri. La strada verrà dotata inoltre di un sistema di drenaggio delle acque.
Il progetto è finanziato per un totale di 4.050.000 euro (3 milioni della Regione Emilia-Romagna – Protezione civile e 1.050.000 della Città metropolitana – manutenzione straordinaria strade ex MIT).






Articolo precedenteMongol Rally 2022, da Reggio alla Georgia per la gara più pazza (e benefica) del mondo
Articolo successivoNuovo architetto per il Comune di San Felice