Home Appennino Bolognese Castel di Casio, si inaugura la palestra affrescata da Gino Pellegrini

Castel di Casio, si inaugura la palestra affrescata da Gino Pellegrini







Lo sfondo con le cime dell’Appennino, le case e un albero che riempiono la facciata: con questo disegno lo scenografo, Gino Pellegrini, ha voluto lasciare la sua traccia a Castel di Casio. A lui, infatti, si deve l’esterno della palestra del comune montano, struttura che è stata oggetto di restyling e sarà inaugurata sabato 16 luglio alle ore 18, alla presenza delle autorità politiche locali.

I lavori dell’edificio comunale hanno riguardato, principalmente, l’adeguamento sismico e di efficientamento energetico per un costo totale di oltre 1 milione di euro: parte dei lavori sono stati realizzati con un contributo dello Stato, il restante è stato finanziato dall’Amministrazione comunale.

La struttura sarà principalmente rivolta agli studenti e alle studentesse delle scuole medie di Castel di Casio, ma non è escluso che si possano promuovere altri eventi sportivi. All’interno, infatti, è presente un parquet per il basket, la pallavolo. Si possono svolgere partite di calcetto o altre discipline sportive.

Subito dopo la cerimonia di inaugurazione ci sarà un momento di festa, promosso dalla Pro Loco di Castel di Casio, con la presenza di stand enogastronomici.

La giornata si concluderà con il concerto in piazza che vedrà esibirsi, a partire dalle 21, i “Red Dogs”.






Articolo precedentePrevisioni meteo Emilia Romagna, lunedì 18 luglio 2022
Articolo successivo700 rotoballe di fieno a fuoco a Bibbiano