Sono arrivate offerte di spazi da affittare alla Provincia per sopperire all’aumento di iscritti negli istituti superiori di Carpi, in risposta all’avviso pubblico per la ricerca di immobili idonei da assumere in locazione già dal prossimo anno scolastico. Nella giornata di domani, giovedì 28 luglio, la commissione tecnica valuterà l’idoneità tecnico economica delle proposte pervenute e successivamente pubblicherà l’esito del bando.

L’avviso, pubblicato lo scorso 4 luglio dalla Provincia di Modena aveva come  termine utile per la presentazione delle candidature le ore 12 di mercoledì 27 luglio ed era il secondo appello che veniva lanciato, dopo che una prima richiesta di spazi era andata deserta.

Oltre all’aumento degli iscritti, che sono 163 in più rispetto allo scorso anno scolastico, i tecnici della Provincia hanno sottolineato che «è emersa la necessità di provvedere alla progressiva ristrutturazione di una serie di edifici scolastici nel distretto di Carpi, con una serie di interventi di adeguamento sismico, di consolidamento e rafforzamento delle strutture scolastiche. Per realizzare questi lavori potrebbe essere necessario spostare gli studenti per liberare gli spazi interessati dal cantiere, così da garantire la continuità didattica anche durante le fasi operative del cantiere».

A Carpi gli studenti iscritti al prossimo anno scolastico 2022/2023 sono complessivamente 4.790, di cui 2.029 al Fanti, 1.047 al Da Vinci, 994 al Meucci e 720 al Vallauri.

La Provincia gestisce l’edilizia scolastica superiore di 30 istituti scolastici con oltre 35 mila studenti che utilizzano 62 edifici, 25 palestre, oltre 1400 aule e 500 laboratori.

Articolo precedenteCastelfranco Emilia, approvata dal Consiglio comunale la variazione di bilancio
Articolo successivoGli Hogs Reggio Emilia ospitano la Nazionale