Matteo Nasciuti e Nello Borghi, sindaci rispettivamente di Scandiano e Viano, sono stati confermati alla presidenza e alla vicepresidenza dell’Unione Tresinaro Secchia fino al prossimo 31 luglio 2024. La conferma, proposta dalla Giunta e ratificata ieri sera dal Consiglio dell’Unione, è stata possibile dopo la modifica allo statuto dell’Unione approvata nel 2020, che aveva appunto previsto la possibilità di rielezione consecutiva, per una sola volta, per entrambe le cariche, al fine di garantire una maggiore continuità gestionale alla guida dell’ente.

“Il rinnovo del mio mandato di presidente dell’Unione Tresinaro Secchia rappresenta senza dubbio una bella iniezione di fiducia e di responsabilità – dichiara il sindaco di Scandiano, Matteo Nasciuti – Ringrazio i sindaci che hanno scelto di continuare con me alla presidenza e Nello Borghi alla vice presidenza: lavoreremo sulla condivisione di scelte strategiche decisive per il nostro territorio, dalle politiche sociali alla sicurezza, e proseguiremo nella strada della collegialità e della responsabilità di tutti i membri della Giunta dell’Unione. Affronteremo insieme i grandi temi che riguardano un distretto da oltre 80mila abitanti come abbiamo fatto fino ad ora, con la volontà di ascoltare e la forza di decidere per il bene di tutte e tutti”.

Articolo precedenteStrage di Bologna, il Comune di Reggio Emilia sarà presente alla commemorazione del 2 agosto in memoria delle vittime
Articolo successivoHashish occultato dietro lo schermo nella saletta di attesa della Stazione Autocorriere a Modena