Il Festival Crinali ha fatto tappa a Suzzano di Cereglio a Vergato. Ad animare la serata al chiarore di luna del piccolo borgo dell’Appennino bolognese e alla quale hanno partecipato oltre 100 persone, stato il duo Massimo Tagliata, fisarmonica, e Marco Fabbri, bandoneon,

In due ore e poco più di concerto il duo ha accompagnato il pubblico in un viaggio nel tango: un racconto musicale che è partito dai primi anni del 900, con alcuni brani della antica tradizione del genere, fino al periodo d’oro del tango – negli anni 30 e 40 – e l’omaggio all’argentino Astor Piazzolla, quest’ultimo considerato uno dei più grandi musici nel suo genere.

In questo cammino i due artisti, Tagliata e Fabbri, hanno inserito anche alcune loro composizioni ispirate dal tango, dal jazz e dalla musica popolare italiana.

Crinali 2022 è promosso da Territorio Turistico Bologna-Modena; Regione Emilia-Romagna- Assessorato alla Cultura; Unione Appennino Bolognese; Comuni di Monghidoro, Ozzano Emilia, Monte San Pietro, San Lazzaro di Savena, Sasso Marconi, Casalecchio di Reno, Alto Reno Terme, Castel San Pietro Terme; Gal Appennino Bolognese; Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Orientale; Bologna Unesco City of Music; Bologna Welcome, eXtraBo, Gruppo Hera; EmilBanca; Coop Reno.

Crinali 2022 è un progetto ideato da Marco Tamarri, coordinatore del Tavolo Appennino Bolognese, e da Claudio Carboni e Carlo Maver, direttori artistici.

Crinali 2022 fa parte di Bologna Estate 2022, il cartellone di attività promosso e coordinato dal Comune di Bologna e dalla Città Metropolitana di Bologna |Territorio Turistico Bologna -Modena e ha il sostegno di Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna

 

 





PER LA TUA PUBBLICITA'
0536 807013

Articolo precedenteFerragosto a Modena tra mostre e concerti
Articolo successivoElezioni politiche, on line le sezioni elettorali di Modena