Nei giorni scorsi una pattuglia della Polizia Amministrativa della Polizia Locale Unione Terre di Castelli, unitamente al personale dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Modena, ha effettuato un controllo presso un’azienda di Vignola addetta al taglio di piastrelle. Le risultanze della verifica hanno portato ad accertare la presenza di cinque persone all’interno di un capannone. Una di queste, di sesso maschile, alla vista degli agenti si è data alla fuga nelle campagne retrostanti.

Due di queste persone sono risultate in regola con la normativa sul lavoro mentre altri due lavoratori stranieri, un uomo di 23 anni di origine tunisina residente a Modena e una donna di 20 anni di origine marocchina residente a Vignola, sono risultati assunti irregolarmente secondo la normativa vigente ed intenti ad eseguire l’attività.
L’Ispettorato del Lavoro ha emesso un provvedimento di chiusura della ditta e ha elevato le relative sanzioni amministrative e contributive a carico del titolare dell’impresa.





PER LA TUA PUBBLICITA'
0536 807013

Articolo precedenteMinisini oro e Cerruti argento nel sincro agli Europei di nuoto
Articolo successivoNon accetta la fine della relazione e perseguita la ex: 36enne arrestato a Bologna