A chiudere la rassegna estiva La Luce della Poesia, prima parte di Poesia Festival 2022, sarà un reading al calar del sole nell’artistico borgo di Lavacchio (Pavullo nel Frignano), domenica 28 agosto alle 19.00, con letture poetiche di  Marco Bini, Federico Carrera, Elisa NaniniGiorgio Casali, Kabir Yusuf Abukar e Laura Solieri. Interventi musicali a cura di Morgana Rudan (arpa celtica).

 

Marco Bini (Vignola, 1984) è poeta e scrittore. Ha pubblicato le raccolte di poesie Conoscenza del vento (Giuliano Ladolfi Editore, 2011), Il cane di Tokyo (Giulio Perrone, 2015) e New Yersey (Interno Poesia, 2020). Suoi testi sono apparsi su diverse antologie e testate.

Federico Carrera (Modena, 2000) studia Lettere Classiche all’Università di Bologna. Nel gennaio 2019 pubblica la sua prima raccolta di poesie, Frammenti di noia (Edizioni Effetto). Nel 2021 è uscita la seconda raccolta, Tentativi di vita (Edizioni Effetto).

Elisa Nanini (Modena, 1994) ha pubblicato la raccolta di poesie Cosa resta dei vetri (Corsiero Editore 2020). I suoi versi sono stati selezionati nello spazio La bottega di Poesia de «La Repubblica», edizione di Bologna (maggio 2019), e in numerosi concorsi poetici.

Giorgio Casali (Fiorano, 1986) ha pubblicato numerose raccolte tra cui Attaccamenti (Albatros, 2010), Sotto fasi lunari (Incontri editrice, 2013), Diarietto cattolico (Giuliano Ladolfi editore, 2016) e Domestiche abitudini (Edizioni Contatti, 2020).

Kabir Yusuf Abukar (Modena, 1993), educatore, ha pubblicato Reflex (LietoColle-pordenonelegge, 2017), vincitore al Premio di poesia Under 35 dell’Unione Terre di Castelli. Dieci testi sono parte dell’antologia Giovane Poesia Italiana (pordenonelegge 2019).

Laura Solieri (Carpi, 1985), giornalista e organizzatrice di eventi culturali, è autrice delle raccolte di poesie Bosco85 con i disegni di Andrea Chiesi e Mezzi di contrasto con le fotografie di Alessandro Mescoli. Sue poesie sono pubblicate in diverse antologie e cataloghi di mostre.

Morgana Rudan (Modena, 2000) ha intrapreso lo studio dell’arpa sotto la guida del Maestro Davide Burani. Ha partecipato a diversi concerti come solista, in formazioni cameristiche e come membro d’Orchestra. Nel 2018 ha ricoperto il ruolo di prima arpa nell’Orchestra Filarmonica dell’Opera Italiana in un concerto tenutosi al Victoria Hall di Ginevra.

 

Il borgo tardo-romanico di Lavacchio, situato nel cuore dell’Appennino Modenese, a Pavullo nel Frignano, è stato protagonista dagli anni ’80 di una Biennale d’arte che vide artisti nazionali e internazionali all’opera per decorare i muri del paese con opere di pittura, scultura e mosaico, rendendolo “il borgo dei murales”. Nel 2020 l’Assessorato alla Cultura del Comune di Pavullo nel Frignano ha riproposto l’iniziativa, rilanciando una Biennale d’arte intitolata “Sui muri di Lavacchio” al fine di ridare visibilità e nuova vita ai muri del borgorendendolo vero un museo en plain air dedicato alle arti.

In caso di maltempo, l’evento si terrà alla chiesa di Sant’Anna nel borgo di Lavacchio.

Per maggiori informazioni e dettagli sul programma, www.poesiafestival.it

Articolo precedenteBonus IREN Teleriscaldamento: tra i potenziali beneficiari 800 famiglie che vivono in alloggi pubblici del Comune di Reggio
Articolo successivoEnergia, Coldiretti: a rischio 575 miliardi di cibo made in Italy