Domenica 4 settembre alle ore 12.00 si terrà l’inaugurazione della II edizione della Biennale d’Arte Sui Muri di Lavacchio. L’evento intende rendere omaggio alla suggestiva località di Lavacchio, Museo en plein air del Frignano, che torna a rinascere grazie alla Biennale d’Arte, che ha, quest’anno, selezionato nove opere di pittura e due sculture realizzate da artisti del territorio modenese.

La Biennale è un progetto artistico a cura dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Pavullo nel Frignano nato per riqualificare il muro della suggestiva località, che negli anni ’80  fu oggetto di una progettualità artistica promossa dal Circolo Culturale di Lavacchio, che ha visto la realizzazione di opere di pittura, scultura e mosaico di artisti nazionali ed internazionali coordinati da Anna Minardo, scultrice ed artista eclettica. L’Assessorato alla Cultura, sotto la direzione della responsabile delle Gallerie Civiche Simona Negrini, sta avviando un virtuoso progetto di valorizzazione e promozione  dei piccoli borghi, delle aree in via di spopolamento e da riqualificare coinvolgendo artisti visivi e altri linguaggi espressivi, quali la poesia.

Sabato 4 settembre si potranno ammirare, oltre alle opere degli anni 80, e a quelle selezionate nella Biennale 2020, anche le nuove opere dedicate al tema del viaggio. I nomi dei vincitori della sezione pittura: Gianluca Biondi, Daniele Cabri, Vittorio Covili, Daniela Giovanelli, Eric Marcheselli, Nathaly Hernandez Rampini, Ersilia Sarrecchia, Demis Savignano, Patrick Uguzzoni. I vincitori della sezione scultura: Mattia Scappini e il collettivo modenese “La Cascina degli Artisti” composta da: Angelo Baldaccini, Pier Riccardo Bertolino, Fabrizio Bussotti, Lino Corradi, Marco Fornaciari, Enrico Manelli, Lamberto Papotti, Stefano Rambaldi, Agostino Salsedo, Paolo Sighinolfi, Eugenio Pozzi.

In occasione dell’inaugurazione si presenteranno gli artisti e il catalogo d’arte, a seguire pranzo a cura del Gruppo Frazionale di Lavacchio e visita guidata ai Murales, ai mosaici e sculture, alle marcolfe e alla cabina dell’acqua, opera quest’ultima dell’artista Simone Fazio, prima tappa della “Via delle Fiabe” che parte proprio dal Borgo di Lavacchio.

La visita guidata è con prenotazione obbligatoria.

Info: UIT Ufficio Informazioni Turistiche – Mail: uit@comune.pavullo-nel-frignano.mo.it – Tel. 053629964 – #biennaleartelavacchio2020Comune di Pavullo nel Frignano – www.comune.pavullo-nel-frignano.mo.it

 

Articolo precedentePrevisioni meteo Emilia Romagna, sabato 3 settembre 2022
Articolo successivoDi Maio “Portare avanti la battaglia per il tetto sul prezzo del gas”