La mostra intitolata “La macchina del tempo” nasce da un percorso formativo rivolto ad educatori del territorio interessati al tema del coinvolgimento e della partecipazione dei ragazzi nella fascia d’età 11-16 anni e ha interessato 380 giovani. Un esercizio di ascolto diretto, un po’ come capita nelle ‘biblioteche viventi’, in cui i ragazzi si sono raccontati attraverso oggetti, immagini e parole: in adolescenza hai già una storia, sei già un libro, e la mostra sfoglia tutte le pagine, quelle già scritte e quelle ancora bianche, passato, presente e futuro. Parlare del futuro è diventato un esercizio educativo fondamentale, perché porta ad affrontare le paure di oggi, proiettandoci in qualcosa che aiuta a costruire la nostra identità.

Dopo la pandemia, la voglia di tornare su temi educativi e di far conoscere il mondo degli adolescenti – con i suoi piccoli particolari, grandi domande, scoperte, dubbi e bellezza – ha mosso il percorso, durato un anno. Gli educatori hanno operato con modalità laboratoriali per raccogliere materiali che raccontassero gli adolescenti del Distretto e utilizzando linguaggi diversi: oggetti narranti, immagini, parole. I materiali ora hanno la forma di una mostra, che sarà itinerante. Sarà visitabile: domenica 9 ottobre a Fiorano Modenese, nel foyer del Teatro Astoria dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.30 (inaugurazione) alle 19.00. A seguire il 16 e il 23 ottobre a Sassuolo; l’11 e il 12 novembre a Maranello; il 19 novembre a Modena.

Alla mostra si lega un secondo appuntamento previsto sempre domenica 9 ottobre lungo le vie del centro di Fiorano Modenese, con la Caccia al Tesoro 2022 anch’essa intitolata La “macchina del tempo”. Per i ragazzi che si sentono dei cercatori armati di coraggio, di ingegno e di un cellulare carico con la connessione dati, è possibile partecipare all’avventura. Accompagnati da illustri personaggi, ci saranno tante prove da affrontare in cui l’attenzione e il gioco di squadra saranno le armi vincenti per raggiungere il tesoro.

La Caccia è organizzata dal Gruppo Babele in collaborazione con l’Ass. Lumen e il patrocinio del Comune. Sarà un gioco a squadre per ragazzi dalla 1^media alla 1^superiore e ogni squadra sarà formata da massimo 4 componenti. Si accetteranno le prime 20 squadre che si iscriveranno. Per farlo è necessario che inviare una mail a info@gruppobabele.it indicando il nome e l’età dei partecipanti. L’iscrizione sarà da confermare direttamente domenica 9 ottobre in piazza Menotti, dalle ore 14.00. Il gioco inizierà alle 15.30 e durerà due ore.

Articolo precedentePuliamo Vignola, progetto di accoglienza delle prime classi del Levi
Articolo successivoIn variazione il “salvagente” per le Dogali di Modena