La dottoressa Rita Cella è la nuova direttrice della Struttura Complessa di Radiologia dell’Area Sud (Vignola e Pavullo) e delle Case della Salute di Castelfranco Emilia e Fanano, ruolo che ricopriva già come facente funzione da due anni. Originaria di Genova, dove si è laureata in Medicina e Chirurgia, la dottoressa Cella è in Ausl dal 2002 quando fu nominata Dirigente medico dell’Unità di Radiodiagnostica presso l’Ospedale di Vignola. Negli anni è stata titolare di diversi incarichi professionali, tra cui – nel 2010 – la pianificazione dell’avvio del Centro Senologico presso l’Ospedale di Vignola con l’organizzazione delle varie attività collegate.

Nel corso della sua attività ventennale, la dottoressa Cella ha acquisito specifica esperienza e sviluppato qualificate competenze in diversi ambiti della moderna Diagnostica per Immagini che includono le metodiche di Diagnostica Radiologica cosiddetta ‘tradizionale’, ma in particolare l’impiego di Ultrasonologia e nell’ attività TAC in regime d’urgenza e ambulatoriale.

“Alla dottoressa Rita Cella, con l’auspicio che possa proseguire in modo proficuo il proprio incarico presso l’Azienda USL di Modena – dichiara Romana Bacchi, direttrice sanitaria –, va l’augurio di buon lavoro da parte di tutta la Direzione aziendale, augurio che estendo anche a tutto lo staff della Radiologia di Area Sud che da sempre opera con grande professionalità a servizio dei pazienti del territorio modenese”.

Articolo precedente“In un’ora al Bla”: il 3 novembre arriva il romanzo gotico, da Stocker a O’Connor
Articolo successivoCastelnovo Monti, i Sindaci dell’Unione incontrano i vertici Ausl per un punto sulla sanità in montagna