Le opere di cantierizzazione propedeutiche ai lavori di manutenzione straordinaria del Ponte da Vinci, iniziate nei giorni scorsi con il montaggio del ponteggio sulla sponda sinistra del fiume Reno, nella zona sottostante il ponte, proseguiranno la prossima settimana con l’allestimento della seconda area di cantiere presso la rotatoria di intersezione tra la SS 64 Porrettana, Viale Kennedy e Via Val di Setta.

E’ stata così emessa un’Ordinanza, che dal 21 novembre autorizza il posizionamento del cantiere su parte della rotatoria e dispone le conseguenti modifiche alla viabilità. In particolare, per garantire la percorribilità della Porrettana e il transito simultaneo anche ai mezzi pesanti, la porzione nord della rotatoria sarà utilizzata a doppio senso di marcia, come evidenziato nella planimetria allegata.

Il primo intervento previsto nell’area di cantiere sarà la rimozione dell’installazione marconiana opera dello scultore Nicola Zamboni, attualmente posta all’interno della rotatoria: per tutta la durata dei lavori di riqualificazione del ponte, le sculture saranno ricollocate nel cortile di Villa Davia, all’interno del borgo di Colle Ameno.

 

Articolo precedenteDue giorni per festeggiare i 40 anni del Nido Parco XXII Aprile di Modena
Articolo successivoSabato a Bologna la consegna delle medaglie al valore atletico del CONI