Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, gli appuntamenti nella città metropolitanaIl 25 novembre si celebra la “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”. Tanti gli eventi organizzati nei comuni per sensibilizzare i cittadini sul tema, tra incontri, inaugurazione di mostre fotografiche, spettacoli teatrali e letture a tema, raccolti nel sito dedicato sul portale della Città metropolitana: https://www.cittametropolitana.bo.it/pariopportunita/Home/25novembre

Di seguito le iniziative principali nei comuni dell’area bolognese:

 

Anzola dell’Emilia – Il 7 dicembre lo spazio “Via dalla violenza” sarà intitolato a Angela Romanin, una delle voci più autorevoli nella lotta e nella costruzione di strategie per contrastare e combattere la violenza contro le donne, responsabile della rete dei centri antiviolenza della Regione Emilia-Romagna.

Argelato – Il 27 novembre al Teatro Comunale alle 15 incontro pubblico con esperti che tratteranno il tema della violenza attraverso testimonianze, ascolto e conoscenza delle dinamiche psicologiche e non, fra aggressore e vittima. Ci saranno anche dimostrazione di tecniche di autodifesa.

Baricella – in ogni frazione del Comune verrà installata una panchina dipinta di rosso. San Gabriele 25 novembre ore 11:30 in via Borsellino e via Savena Vecchia; Passo Segni, 26 novembre ore 15 di fronte al Club 78; Boschi, 27 novembre ore 11 in piazza di fronte al Bar Cicalino.

Bentivoglio – sabato 26 novembre 10.30 ritrovo presso la biblioteca Palazzo Rosso e camminata lungo la via Marconi per arrivare al civico 52 dove sarà inaugurata una panchina rossa.

Bologna – Dal 25 novembre al 10 dicembre 2022 – Festival La Violenza Illustrata XVII edizione – Sconfinate.

Il 28 novembre alle 9 “Donne senza dimora e violenza”, convegno a cura dell’associazione MondoDonna Onlus (Cappella Farnese a palazzo D’Accursio).

Borgo Tossignano – venerdì 25 novembre alle 17.30 inaugurazione panchina rossa al Parco del Donatore di Borgo Tossignano.

Calderara di Reno – mostra fotografica “Le mani delle donne raccontano”, organizzata da Anpi, Comune e Circolo Fotografico di Calderara di Reno, alla Casa della Cultura Italo Calvino e in alcuni punti del territorio. L’inaugurazione alla Casa della Cultura venerdì 25 novembre alle 18.

Castel San Pietro Terme – 4 dicembre alle 10 in Sala Sassi, dialogo attorno al libro “Raccontami una favola vera – Adriana Lodi: biografia di una politica” di Laura Branca e Adriana Lodi.

Casaleccho di Reno – 25 novembre ore 12 intitolazione della rotatoria tra via Porrettana e via Duse alle “Vittime di femminicidio”. Alle ore 18 inaugurazione della “stanza rosa” alla Casa della Solidarietà Alexander Dubcek, via del Fanciullo 6.

Castel di Casio – sabato 10 dicembre dalle ore 9.30 alle 11.30 in Comune via Berzantina 30/10, incontro dal titolo: “Donne e salute: i servizi socio sanitari che si occupano del benessere delle donne”, con l’Associazione MondoDonna Onlus.

Castel Guelfo di Bologna – il 24 novembre alle 20:30 presso la biblioteca comunale di via Gramsci 22 performance a cura di studio movimento danza di Castel Guelfo e a seguire una conferenza condotta da Lisa Emiliani, storica dell’arte, dedicata a Frida Kahlo.

Castel Maggiore – 25 e 26 novembre nel Foyer del Teatro Biagi D’Antona in occasione del concerto di Underoots e dell’evento “Nuove Voci protagoniste” sarà allestita la mostra “Come i media e i giornali raccontano la violenza maschile sulle donne – la vittimizzazione secondaria delle donne che hanno subito violenza”, curata da Sonrisas Andinas, Rose Rosse. Dal 28 novembre al 2 dicembre la mostra sarà allestita per le scuole su prenotazione presso lo Spazio Nausicaa in Piazza Amendola; dal 6 al 10 dicembre la mostra sarà visitabile presso la Biblioteca Comunale.

Castel San Pietro Terme – il 25 novembre alle 11 presso la sala Cielo Anusca Palace incontro di riflessione sulla rappresentazione della violenza contro le donne nella comunicazione sociale e sui mezzi di comunicazione di massa a cura dell’Istituto Scappi.

Il 4 dicembre alle 10 nella sala Sassi presentazione del libro “Adriana Lodi: biografia di una politica” di Laura Branca e Adriana Lodi.

Castello d’Argile – 26 novembre e 2 dicembre dalle 16 in piazza Gadani la mostra Ritratti-AMO, a cura de La Venenta coop. sociale. Le utenti del Centro Socio Occupazionale DìAmo hanno realizzato opere dedicate a cinque donne che hanno lasciato un segno fondamentale nei campi della tutela ambientale e dei diritti umani. A queste si aggiungono tre tele dedicate a vittime di femminicidio: Mahsa Amini, Caterina Tugnoli, Atika Gharib. Per l’occasione saranno allestiti laboratori creativi e si esibirà il coro delle ragazze e dei ragazzi del Doposcuola di Argile.

Castenaso – il 25 novembre alle 9 inaugurazione del un nuovo punto di ascolto, informazione, sostegno per le donne vittime di violenza, presso il comando della Polizia Locale, in via Nasica 9/11. ‘CHIAMA CHIama’ è un progetto del Comune di Castenaso con Mondo Donna Onlus.

Crevalcore – il 26 novembre alle 11 presso il giardino “Donatori di Vita” in via Trombelli, verrà inaugurata la ‘Panchina Rossa contro la violenza sulle donne’, restaurata da consiglieri e consigliere comunali. Accanto alla panchina inoltre verrà installato un totem sul quale verranno riportati i numeri utili alle donne vittime di violenza.

Il 7 dicembre alle 18 a Palata Pepoli, nel parco adiacente la chiesa di S. Giovanni Battista, verrà esposta l’opera collettiva contro la violenza intitolata “Rosse di Vita” e ideata da UDI Crevalcore, associazione Palata e Dintorni e parrocchia di Palata Pepoli, fatta di formelle di lana rossa che decoreranno poi l’albero di Natale della frazione.

Dozza – dal 24 novembre quattro appuntamenti (giovedì e martedì) dalle 20 alle 21 presso la palestra comunale M. Gallon in piazza della Loggia a Toscanella, mini corso gratuito di difesa personale tenuto, in collaborazione con il Comune di Dozza, dalle associazioni Sport Village Karate sede di Dozza e Toscanella Dozza Sport.

Fontanelice – il 26 novembre alle 11.30 inaugurazione dell’aiuola del progetto “Un fiore per ogni donna vittima di violenza”, idea nata dalle donne di Fontanelice che diventa un mosaico/scultura, un’aiuola fiorita, realizzata da ragazze e ragazzi della 2 classe della scuola secondaria di primo grado di Fontanelice per mantenere vivo il ricordo.

Gaggio Montano – il 26 novembre alle 11 in piazzetta Bruno Gualandi in località Marano, sarà inaugurata una panchina rossa simbolo della lotta contro la violenza.

Galliera – il 25 novembre alle 20.30 nell’Auditorium della scuola Giovanni XXIII a San Venanzio reading teatrale e recitato con musica dal vivo con Maria Genovese, Fabrizia Lotta e Leonida Fava. Opera tratta da “Il Risveglio” di Dario Fo con la regia di Fabrizia Lotta.

Granarolo dell’Emilia – il 25 novembre alle 20.30 al TaG teatro di Granarolo presentazione della seconda edizione del progetto “Cambio d’atto”, contest artistico contro la violenza di genere promosso dal Comune in collaborazione con MondoDonna onlus, Coop Alleanza 3.0 e la Cineteca di Bologna. A seguire proiezione del film “Picciridda, con i piedi nella sabbia” e incontro con il regista Paolo Licata.

Il 29 novembre alle 20.30 il gruppo di lettura con Libreria Biblion e MondoDonna onlus legge brani da “Il corpo ricorda” di Lancy M. Johnson (via Via S. Donato, 106B).

Imola – il 25 novembre per tutta la giornata le attività del Circondario Imolese che aderiscono come farmacie, forni, gastronomie, pasticcerie, si impegneranno a sigillare ogni confezionamento di prodotti venduti con un adesivo creato ad hoc che riporta i riferimenti telefonici dei due Centri Antiviolenza imolesi, PerLeDonne e Trama di Terre, appartenenti alla rete nazionale del numero 1522.

Il 25 novembre alle 18.30 incontro sulla violenza maschile e di genere con un focus particolare sulla situazione delle rifugiate, presso Trama di Terre, via Aldrovandi 31, Imola.

Loiano – il 25 novembre alle 10 verrà inaugurata una panchina rossa presso il Centro Sociale Quinzano 2000, in Piazza della Pace 1.

Malalbergo – il 25 novembre mattina iniziativa “Libere di..”, con lancio di aquiloni costruiti dalle alunne e dagli alunni della scuola secondaria di primo grado G. Dossetti dell’I.C. di Marzabotto. Gli aquiloni riportano le parole pensate dalle classi all’interno del progetto sulla violenza di genere, in collaborazione con il Laboratorio delle Meraviglie.

Marzabotto – il 3 dicembre dalle 9.30 alle 11 nella sala polivalente della Casa della Cultura e della Memoria fa tappa il percorso Antenne di Comunità, per fornire conoscenze e strumenti utili sui temi del riconoscimento e del contrasto alla violenza a cura delle avvocate civiliste e penaliste del Cav CHIAMA chiAMA. Partecipazione gratuita.

Medicina – il 25 novembre alle 15.30 corteo per le vie del centro storico in collaborazione con Fondazione Donati Zucchi.

Minerbio – il 24 novembre alle 21.15 e lunedì 28 novembre alle 18 proiezione del film: La notte del 12 al Nuovo Cinema Mandrioli di via Barche, 6.

Monghidoro – dal 19 novembre al 10 dicembre mostra fotografica “Senza Difesa”, preparata da Leonardo Cuccoli, graphic designer, presso la sala conferenze del Municipio.

Monte San Pietro – il 25 novembre alle 20.30 all’Auditorium dell’Istituto Comprensivo di Calderino, spettacolo-lettura di Michela Casalboni, produzione Teatro dell’Argine.

Mordano – il 25 novembre alle 21 la letteratura per ragazzi come educazione, un incontro/dialogo con Antonio Ferrara (Premio Andersen 2012) e Marianna Cappelli (Attrice/Formatrice) al Teatro Comunale di Mordano.

Pianoro – il 25 novembre sulle scalinate di Piazza dei Martiri installazione con scarpe rosse. Ogni paio di scarpe, trovato grazie a una rete di solidarietà, rappresenta una donna e la traccia di una violenza subita. Le scarpe saranno sistemate ordinatamente lungo le gradinate di Piazza dei Martiri, come se simboleggiassero una marcia di donne assenti.

Sotto il Portico del Municipio, alle 20.15 vi sarà un momento di letture condivise con le quali si ricorderanno anche i fatti accaduti in Iran.Dal Municipio partirà poi una fiaccolata, un momento di commemorazione in ricordo delle vittime di violenza, che ci condurrà fino al Centro Giovanile Pianoro Factory, dove alle 21 andrà in scena uno spettacolo teatrale dal titolo: “Da lì canti e racconti… con voce rosso sangue” di e con Martina Pizziconi (Ambaradan Teatro). Ingresso gratuito.

Pieve di Cento – il 25 novembre alle 20.45 fiaccolata per l’eliminazione della violenza contro le donne. Ritrovo alle 20.45 con partenza del gruppo Pieve da Piazza Andrea Costa (panchina rossa) e partenza del gruppo Cento da piazza Benjamin Disraeli (panchina rossa). I due gruppi si uniranno per un momento di festa alle 21.30 nel piazzale sul ponte Vecchio.

Sala Bolognese – il 24 novembre verranno affissi a tutte le panchine rosse del territorio comunale alcuni palloncini bianchi in modo che possano risaltare ancora di più e ribadire la propria presenza. Si procederà inoltre a una campagna fotografica e al rilancio sui canali di comunicazione istituzionali dell’infografica e dei numeri utili da contattare in caso di emergenza.

San Giorgio di Piano – il 26 novembre alle 21 al centro sociale Falcone e Borsellino iniziativa “Donne, vita e libertà”, storie di donne per i diritti e contro la violenza e presentazione della mostra Ritrattti-Amo.

San Giovanni in Persiceto – il 25 novembre alle 11.30, piazzetta del Centro Civico di San Matteo della Decima e piazza del Popolo, San Giovanni in Persiceto, consegna di due panchine rosse restaurate a cura del Lions Club Persiceto.

Il 26 novembre dalle 10 alle 12 in Piazza del Popolo, presidio informativo sulla violenza di genere a cura del Commissariato di Polizia con la partecipazione delle associazioni Udi, Mondo Donna, Amnesty International e di studentesse e studenti dell’Istituto di istruzione superiore “Malpighi”.

San Lazzaro di Savena – il 27 novembre in Mediateca spettacolo “White Noise” regia e coreografie Elisa Pagani, sempre in Mediateca il 28 novembre alle 17 presentazione del libro di Giovanni Greco “Una notte di Nadja Mandel’štam con i suoi fantasmi”.

Sant’Agata Bolognese – il 27 novembre in Sala Teresa Mattei, sarà proiettato il documentario “Detenute fuori dall’ombra”.

Sasso Marconi – il 25 novembre alle 16.15 al Giardino dei Diritti presso la scuola primaria di Borgo Fontana sarà inaugurata una panchina rossa.

Valsamoggia – “Forti, libere, indipendenti. Diritti delle donne e cultura islamica” è il titolo del video che sarà proiettato mercoledì 7 dicembre IPSAR Luigi Veronelli sede di Casalecchio di Reno.

Al Teatro Calcara il 2 dicembre vanno in scena i “Monologhi dell’atomica” di e con Elena Arvigo.

Vergato  – il 26 novembre dalle 9.30 alle 11.30 presso la Biblioteca Comunale Vergato incontro dal titolo “Presentazione dell’associazione MondoDonna e dei Presidi antiviolenza “CHIAMA chiAMA”. Conoscere e riconoscere la violenza di genere nei confronti delle donne.

Zola Predosa – il 26 novembre alle 10 nel Parco Giardino Campagna verrà inaugurato il nuovo manufatto dedicato a Marinella Odorici (vittima di femminicidio).

Articolo precedenteIn silenzio per rompere il silenzio: venerdì la marcia
Articolo successivoTorna la festa del Patrono di San Prospero