Nell’ambito di attività di controlli mirati sulla raccolta del tartufo gli agenti della Polizia Locale della Città metropolitana di Bologna – Ufficio di Imola, sono intervenuti la notte scorsa nella zona collinare sorprendendo e sanzionando un tartufaio che, operando irregolarmente, si trovava in piena attività nelle primissime ore della mattina con due cani lagotti, torcia e vangarola.

L’uomo è stato sanzionato per un importo pari a 516,33 euro.

In Emilia-Romagna l’attività notturna è vietata.

La raccolta è possibile da un’ora prima dell’alba fino a un’ora dopo il tramonto come previsto dalla Legge Regionale n.24/1991.

Articolo precedenteSabato 26 novembre lo screening gratuito della glicemia in due farmacie di Albinea
Articolo successivo“Dove non appoggi lo sguardo”: sabato inaugurazione della mostra