Il sindaco, la premiata e i figli di Castagnetti e Montanari

E’ andata alla studentessa albinetana Marina Gribova Bagni la prima borsa di studio “Maria Castagnetti e Romano Montanari”, del valore di mille euro.

La consegna è avvenuta oggi pomeriggio nella sala del Consiglio Comunale di Albinea, alla presenza della premiata, del sindaco Nico Giberti, del vice Mauro Nasi, degli assessori alla Scuola e al Sociale, Mirella Rossi e Roberta Ibattici e della famiglia Montanari.

La borsa di studio è dedicata a due maestri che hanno lasciato il segno nella storia della scuola di Albinea e ricorda la generosità dimostrata in molteplici occasioni nei confronti dei giovani e degli studenti residenti nel comune la loro attività di insegnanti della scuola primaria. La maestra Maria Castagnetti in particolare, rimasta vedova all’età di 47 anni, ha cresciuto da sola i suoi quattro figli.

Ecco perché il contributo è riservato agli studenti che si trovino nella condizione di avere una madre sola.

“Grazie alla famiglia Montanari-Castagnetti per questo grande gesto di generosità che premierà per 5 anni i ragazzi che si sono distinti nello studio e che vivono nella nostra comunità”, ha detto il sindaco.

A nome dei benefattori ha parlato Linda, figlia dei due maestri: “Lo studio era molto importante per i miei genitori perché vi vedevano uno strumento di crescita. Siamo molto lieti che questo contributo vada a Marina e a sua madre”.

La vincitrice, che oggi frequenta la classe quinta all’istituto superiore Angelo Motti, con indirizzo turistico, ha ringraziato e si è emozionata nel ricevere il premio per il suo impegno riferito all’anno in cui frequentava la classe quarta.

 

Articolo precedenteVolley, la BSC Materials Sassuolo si prepara al derby contro Montale
Articolo successivoCovid, aaggiornamento settimanale in Emilia-Romagna: dal 16 al 22 dicembre 11.847 nuovi casi, oltre 20mila guariti