Interventi per un ammontare complessivo di € 1.620.000 in cinque plessi scolastici cittadini, per migliorare dal punto di vista sismico le scuole a maggior tutela di studenti e personale scolastico oltre che per il patrimonio comunale.

Con cinque delibere in corso di pubblicazione all’albo pretorio la Giunta del Comune di Sassuolo ha approvato gli studi di fattibilità tecnica ed economica degli interventi che, attraverso i fondi messi a disposizione dal PNRR, Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, avviano l’iter di realizzazione di interventi da eseguirsi nel periodo di chiusura delle scuole, da Giugno a Settembre di quest’anno.

“Si tratta di interventi – commenta il Vicesindaco di Sassuolo con delega al Patrimonio Alessandro Lucenti – che vanno ad aggiungersi ai tanti altri più corposi approvati nei mesi scorsi. Piccoli interventi locali, in cinque plessi scolastici, che andranno ulteriormente a migliorare dal punto di vista sismico il patrimonio del Comune di Sassuolo oltre che, naturalmente, ad offrire maggiore sicurezza a chi nelle scuole lavora quotidianamente ed agli alunni che le frequentano. Cinque progetti diversi ma tutti accomunati da tempistiche molto ristrette per poter permettere agli alunni di iniziare l’anno scolastico 2023/2024: per questo ringrazio tutti i tecnici e i progettisti che si sono sobbarcati l’onere di portarli a termine nel più breve tempo possibile”.

Dei cinque plessi scolastici oggetto di interventi, due ospitano scuole dell’infanzia, due scuole primarie ed una scuola secondaria di primo grado.

La scuola dell’infanzia Italo Calvino sarà oggetto di lavori per un ammontare di € 300.000; la scuola dell’infanzia Rodari per € 350.000.

La scuola primaria Bellini sarà oggetto d’interventi per un ammontare di €500.000; la S.Agostino per € 200.000.

La scuola secondaria di primo grado Leonardo Da Vinci, infine, sarà oggetto d’interventi per un ammontare complessivo di €270.000.

 

Articolo precedenteIniziato il procedimento di bonifica bellica dell’area Ex Sipe
Articolo successivoDue arresti per spaccio in via Scandellara