Partiranno indicativamente a metà marzo (compatibilmente con l’arrivo dei materiali) i lavori per l’efficientamento energetico dell’impianto elettrico del cimitero comunale di Spilamberto. Si tratterà di un lavoro i cui costi saranno recuperati in un paio d’anni al massimo grazie al risparmio che porterà. L’opera riguarda l’illuminazione del cimitero (verranno installate lampade a led con rilevatori di presenza su ogni plafoniera) ma anche il sistema di accesso che verrà riqualificato per garantire una adeguata apertura e chiusura del cancello.

Attualmente l’illuminazione viene attivata durante l’orario di apertura del cimitero e viene spenta durante gli orari di chiusura, l’illuminazione è quindi attiva anche se all’interno della struttura non sono presenti persone in visita.

Il rivelatore di presenza a bordo di ogni plafoniera, consentirà lo spegnimento dell’apparecchio in caso di mancanza di persone.

Questo comporterà un importante risparmio di energia elettrica assorbita durante gli orari di apertura in assenza di persone. L’accensione di ogni plafoniera avverrà non appena il sensore percepirà la presenza di persone nelle immediate vicinanze.

L’importo lavori ammonta indicativamente a 22.000 euro.

 

Articolo precedente“Mai Morti” di e con Renato Sarti martedì 28 al De André di Casalgrande
Articolo successivoDistretti sanitari: ecco i Direttori, tra conferme e nuovi ingressi