Domenica 26 marzo, alle ore 17.00 presso Villa Cuoghi a Fiorano Modenese, l’Associazione Artistica INarte invita gli interessati a nuovo appuntamento del Tè delle 5 con la presentazione del libro “Come fiori recisi – Versi per bambini vittime delle mafie”, poesie degli ex alunni della classe 5B della scuola primaria San Giovanni Bosco. Si tratta di una idea di Tina de Falco, esperta d’arte infantile e ideatrice dello Splash Museum di Sassuolo. A conversare con lei sarà l’assessore Morena Silingardi. A seguire, consueto tè offerto dagli organizzatori presso la struttura. Ingresso gratuito.

Sempre nella giornata di domenica 26, alle ore 21.00 ci aspetta uno spettacolo ancora incentrato sulla lotta alla mafia, intitolato “ROSETTA MALASPINA – Ovvero da un punto dell’eternità” presso l’auditorium Enzo Ferrari di Maranello, che patrocina l’evento assieme al Comune di Fiorano. Ingresso libero. Per prenotare: 349/1690172.

La Compagnia dei Merli Bianchi si ispira alla storia vera di Marietta Vozzo, una donna e poetessa calabrese che prova a resistere e reagire ad una sottocultura dominante nella Calabria degli anni ’50, ma da tutti viene considerata pazza. “Rosetta Malaspina” costruisce e racconta, attraverso il linguaggio della poesia, la sua personalissima visione della realtà che per tutti diventa però follia. L’unico modo che ha per sopravvivere è di costruirsi un altro mondo, piccolo quanto una stanza.

Seguirà un incontro corale con Nadia Furnari (Associazione Antimafie “Rita Atria”) presente anche nel pomeriggio a Villa Cuoghi; Luisa Impastaton (Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato); Laura Margherita Di Marco (Attrice Compagnia dei Merli Bianchi).

 

Articolo precedenteFerrovia Palermo-Catania-Messina, al via lavori Taormina-Fiumefreddo
Articolo successivoL’arte di Omar Hassan approda a Palermo con la mostra “Punctum”