Abbiamo appreso da organi di stampa che finalmente il consiglio comunale di Maranello si appresta a discutere della grave crisi abitativa che sta colpendo Maranello in seguito agli incrementi occupazionali dovuti alla realizzazione dei nuovi investimenti effettuati dalle maggiori imprese aventi sede a Maranello.

Salutiamo questo sviluppo con favore come un segno di un rinnovato interesse a governare lo sviluppo economico del territorio da parte delle istituzioni locali. In vista di tale discussione presentiamo alla pubblica opinione e alle forze politiche presenti in consiglio comunale alcune proposte che possano migliorare la situazione abitativa e possano mitigare il caro affitti già presente e che con il passar del tempo si aggraverà.

Maranello in Comune propone innanzitutto di autorizzare la costruzione di nuove abitazioni, da realizzare con materiali ecosostenibili, in rispetto ai piani urbanistici vigenti ed al principio di consumo zero di territorio che possano alleviare la mancanza di abitazioni. Propone che venga aumentata dall’attuale 30% a oltre il 40% la quota di tali nuove costruzioni riservata alla locazione convenzionata con l’intervento dell’amministrazione comunale in modo da permettere anche coloro che hanno redditi più bassi possano trovare una soluzione abitativa dignitosa.

Maranello in Comune, propone inoltre che sia effettuato un forte intervento pubblico sia in termini di riqualificazione del patrimonio pubblico abitativo esistente sia di realizzazione di nuovi alloggi. Inoltre sempre per favorire l’aumento dell’offerta di abitazioni si propone di incentivare, anche con la diminuzione dell’IMU, i contratti convenzionati; oltre a informare maggiormente la cittadinanza della possibilità di cedere in locazione degli immobili con la garanzia dell’Amministrazione pubblica sulla solvibilità del conduttore.

Infine Maranello in Comune sempre in un’ottica di pianificare le problematiche che potenzialmente possono sorgere da maggiori presenze sul territorio, chiede che si cominci a programmare una risposta ad una maggiore richiesta di servizi sociali quali, asili nido, scuole materne ed elementari oltre alle medie e superiori. Si chiede inoltre che in accordo con le altre amministrazioni comunali del distretto si realizzi un luogo di accoglimento delle persone senza fissa dimora, in modo particolare nel periodo invernale, con annesso un servizio mensa gestito se caso in accordo con associazioni non profit.

Visto gli impegni ravvicinati che il consiglio comunale prenderà suddette tematiche chiediamo che venga discusso quanto proposto.

(Per Maranello in Comune Luca Gibellini)

Articolo precedenteMaltempo, Bonaccini “La priorità è la ricostruzione”
Articolo successivoUniCredit e Mastercard ampliano la partnership nei pagamenti