Sabato 27 maggio nel parco del Liofante a Salvaterra e nella palestra della scuola primaria si è svolta la 13^edizione del Trofeo Scuole dei Giochi Tradizionali rivolto alle classi prime delle scuole secondarie di primo grado di Reggio Emilia.

Dalle 8:30 alle 13:00 circa 400 ragazzi e ragazze si sono sfidati a squadre a carrom, tamburello, palla rilanciata, dodgeball, corsa nei sacchi, tiro alla fune, gioco dei barattoli, ruba bandiera, ferie di cavallo per decretare i vincitori della manifestazione organizzata dal settore Giochi in collaborazione con il Comitato di Reggio Emilia.

Un evento molto sentito dai ragazzi e dalle insegnanti delle 16 scuole della provincia coinvolte in un progetto realizzato da una ventina di volontari Uisp, che anche quest’anno con il sostegno del Comitato di Reggio Emilia sono riusciti ad appassionare centinaia di ragazzi alla cultura popolare dei giochi.

Un progetto che da tredici anni √® diventata una sorta di missione per gli educatori e le educatrici impegnati volontariamente tutte le mattine da novembre a maggio nelle scuole della provincia per insegnare ai ragazzi i giochi tradizionali e trasmettere loro la passione per i giochi dell’ingegno, della creativit√† e del movimento.

 

Articolo precedenteFondazione del Monte: approvato il bilancio 2022
Articolo successivoNella relazione tra giovani e denaro entra in gioco anche la musica