I Carabinieri della Stazione di Bologna San Ruffillo hanno denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Bologna, quattro ragazzi: due 14enni, un 15enne e un 17enne. Uno dei due 14enni è di origine moldava mentre gli altri sono bolognesi. Tutti sono studenti, incensurati, ora accusati del reato di ricettazione.

I fatti risalgono al tardo pomeriggio di martedì 4 luglio quando una pattuglia dei Carabinieri ha controllato l’autovettura Ford Focus di colore grigio con all’interno quattro ragazzi molto giovani, ferma nel retro del parcheggio del centro commerciale Coop San Ruffillo di via Ponchielli.

Da un controllo effettuato nell’immediatezza dai militari, è risultato che l’autovettura era stata rubata qualche giorno prima, poco lontano da dove è stata rinvenuta, ai danni di un 52enne di origine campana. I quattro ragazzini hanno riferito ai militari di essersi introdotti all’interno dell’autovettura poiché trovata aperta e con le chiavi inserite.

Dalla successiva visualizzazione delle immagini di video sorveglianza del parcheggio, i militari hanno constatato che i quattro ragazzi erano saliti a bordo dell’autovettura mentre era parcheggiata in un punto diverso del parcheggio e dopo pochi minuti dopo si muoveva scomparendo dal raggio di azione delle telecamere. L’auto è stata restituita al proprietario, mentre i quattro minori, riaffidati ai genitori, sono stati deferiti per il reato di ricettazione.

Articolo precedenteDa lunedì 10/7 riasfaltature in via Ganaceto
Articolo successivoSasso Marconi: droga al centro ricreativo, due arresti