ROMA (ITALPRESS) – Lunedì prossimo, in concomitanza con la “Conferenza internazionale sulla migrazione e lo sviluppo”, si tiene a Roma la quarta edizione di ECAM Council, iniziativa che nasce da un’idea di Kamel Ghribi, presidente di GKSD Investment Holding e Paolo Rotelli, vice presidente del Gruppo San Donato, in collaborazione con The European House – Ambrosetti.
ECAM Council è una piattaforma che promuove il confronto e il dialogo, con focus particolare nei rapporti tra Europa, Africa la regione MENA. Per la IV edizione, in arrivo a Roma 4 capi di Stato, Armenia, Sierra Leone, Ghana e Somalia, il vice presidente della Repubblica di Nigeria, il primo ministro della Repubblica di Uganda, il primo ministro della Repubblica del Niger, il primo ministro della Libia. Inoltre un parterre di ministri e di esperti in ambiti strategici, quali l’agricoltura e la sanità. Per l’Italia presenti il ministro Maria Elisabetta Alberti Casellati e Luigi Di Maio, inviato speciale per l’UE nel Golfo Persico. Al centro degli interventi, il tema della sicurezza alimentare e la sanità sostenibile, aree in cui cresce la necessità di collaborazione tra le istituzioni pubbliche e la comunità imprenditoriale.
“Creare soluzioni concrete e durature attraverso investimenti strategici pubblici e privati, in Africa e in Medio Oriente questo è l’obiettivo primario di ECAM Council, ma anche costruire ponti di solidarietà, così come abbiamo fatto durante la pandemia. Solo affrontando insieme la complessità dei cambiamenti che stiamo vivendo, potremo garantire un futuro migliore alle nuove generazioni”, afferma Kamel Ghribi, presidente di ECAM Council.
Foto Agenzia Fotogramma
(ITALPRESS).

Articolo precedenteFrassinoro controlli dei carabinieri, una denuncia
Articolo successivoNumerosi interventi dei Vigili del fuoco nel bolognese per maltempo