Cresce l’attesa per il grande evento Felina Festival, che il 22 e 23 luglio animerà il centro del paese per celebrare i 150 anni dalla fondazione della Banda di Felina, ma anche per valorizzare le eccellenze enogastronomiche del territorio con stand, laboratori e degustazioni.

Il programma completo è disponibile sul sito e la pagina Facebook del Comune di Castelnovo Monti. Prevede nella serata di sabato, 22 luglio, alle ore 21 in piazza della Resistenza nel centro del paese il concerto della Banda giovanile dell’Appennino Reggiano e a seguire della Montechiarugolo Folk Band: una realtà musicale in cui sono presenti tutti gli strumenti di un’orchestra di fiati, le percussioni e il contrabbasso. Il repertorio spazia attraverso vari generi: dalle partiture originali per banda alle colonne sonore, dalla musica pop rock allo swing.
Domenica 23 luglio, dalle 9 e per tutta la giornata, in tutto il centro di Felina (in particolare in via Kennedy) sarà presente il Mercato del contadino con la partecipazione della Comunità Slow Food dell’Appennino Reggiano e non solo, tra espositori, gastronomia, laboratori e degustazioni.

Proprio le degustazioni rappresentano un’occasione imperdibile per scoprire e comprendere i migliori prodotti del territorio. Ne sono previste tre, tutte a numero chiuso per cui è importante prenotarsi. Dalle 11 alle 12 primo appuntamento con selezione di vini della dell’Azienda Galeotti di Rivalta da abbinare a una selezione di formaggi di Fariolo e i salumi della Salumeria Zanelli, con pane e focacce realizzate con farine del territorio da Grani e Mani, accompagnati dalle salse di frutta e verdura dell’Azienda Val Carezza (iscrizione via WhatsApp al 339 376 1807, con nome e cognome del partecipante); dalle 12 alle 13 nuova proposta con selezione di vini Vineria Indipendente di Felina da abbinare a una selezione di formaggi della Latteria Sociale Del Fornacione, i salumi della Salumeria Zanelli e il miele dell’Atelier Selvatico di Canossa, con pane e focacce realizzate con le farine del nostro territorio da Non solo pizza da Grisu (iscrizione via WhatsApp al 327 820 4303 con nome e cognome del partecipante); infine dalle 17 alle 18 degustazione vegetariana con selezione di piatti e salse realizzati con i prodotti dell’Azienda Villa Villacolle e accompagnati al Sidro dell’azienda Orto che non c’è e da una selezione di birre artigianali del Luppolo di Montagna e Turris Birra (iscrizione via WhatsApp al 347 975 4791 con nome e cognome del partecipante). La quota di partecipazione alla degustazione è di 20 euro a persona da saldare in loco.

In occasione del festival saranno presenti gli stand delle Aziende Orto che non c’è, Galeotti, Villa Villacolle, Valcarezza, Comunità MartaMaria, Demetra, Turris birra, Il germoglio, Agricola Doina, Atelier selvatico, Latteria del Fornacione. Saranno presenti anche stand di hobbisti e opere dell’ingegno. Non mancherà una ricca proposta gastronomica con specialità del territorio, nei ristoranti e locali del paese e negli stand, con Carpineti da Vivere (gnocco fritto, salumi ed erbazzone, frittelle di mele), Gnoc&Lambrosc (gnocco fritto, salumi e tortelli), Le Comunaglie on The Road (salsiccia di Chianina Bio, hamburger di Chianina Bio, tagliata di Chianina Bio), i “Frullati a Pedali” de La Marmacola (frullati di frutta e verdura realizzati con energia rinnovabile prodotta pedalando), la Birra Artigianale dell’Azienda agricola Luppolo di Montagna e la birra biologica di Turris birra, Alleglutenfree con piatti salati e dolci senza glutine. ll Bocciodromo di Felina terrà aperto il proprio ristorante con un menù tradizionale.

Una parte importante dell’evento sarà dedicata alle attività di intrattenimento, tra musica, performance artistiche, laboratori per bambini e adulti, consigli per la salute e il benessere. Alle 18 poi è prevista la sfilata delle bande musicali con la Banda di Felina e la Banda di Cavola che percorreranno le vie del paese, per convergere in piazza Resistenza dove si terrà il concerto finale.

Articolo precedentePrevisioni meteo Emilia Romagna, domenica 23 luglio 2023
Articolo successivoAsfaltature, estate di cantieri in 12 Comuni: si parte da Spilamberto