Sono stati recentemente illustrati in Consiglio comunale i dati particolareggiati sull’attività della Polizia locale relativi a Campogalliano.

In una lunga e articolata relazione il comandante della PL dell’Unione delle Terre d’Argine Davide Golfieri ha riepilogato i numeri più significativi per l’anno 2022.

Dei 24.181 interventi effettuati dalle pattuglie nell’anno di riferimento nel territorio unionale, 3.334 sono stati svolti a Campogalliano, divisi in modo omogeneo nelle diverse fasce orarie diurne: 783 nell’orario 7-10 e 665 nell’orario 13-16. Significativi anche  gli oltre 240 interventi effettuati dopo le 19, dei quali 261 tra le ore 22 e le ore 1,30.

Al front office su un totale di 7.213 utenti ricevuti, i campogallianesi sono stati 818, mentre, tra Whatsapp e SMS, le segnalazioni inviate dai cittadini alla PL, sono state 146 (nel 2021 erano state 102).

Nel corso dell’anno 2022, è stata rilevante l’attività per verifica normativa Covid; a Campogalliano, sono stati 668 gli interventi in attività commerciali e aree di mercato, 543 per controlli e verifiche preventive in aree verdi, 604 controlli sul divieto di assembramento.

Il trend dei sinistri stradali in Unione nel 2022 ha subito un incremento, passando dai 727 del 2021 a 795, mentre quelli a Campogalliano sono scesi da 44 a 40, dato assolutamente in linea con gli ultimi anni; di questi 2 sono stati i mortali, 17 con danni a cose e 21 con lesioni a persone.

Le principali infrazioni contestate in incidente nella città della bilancia sono state la velocità pericolosa, 15, la precedenza, 7 e il cambio di direzione o corsia 2.

Esaminando i conducenti dei mezzi coinvolti in sinistri stradali per fascia di età emerge che 26 sono tra 35 e i 49 anni,18 tra i 50 e i 65, 16 tra i 25 e i 34 e 10 gli over 65. Da segnalare che sono solo 3 i giovani conducenti tra gli 8 e i 24 anni.

Nel corso di 272 posti di controllo e 24 servizi di controllo presso velox e varchi, a Campogalliano  sono stati controllati 1.321 veicoli. Le violazioni al Codice della strada sono state 431 (495 nel ’21), delle quali 203 per divieti di circolazione, sosta e segnaletica, 61 per velocità rilevata con strumenti, 29 mancato uso della cintura 27 revisione scaduta, 20 mancanza momentanea documenti, 20 omessa comunicazione conducente, 16 velocità pericolosa, 11 mancata precedenza, 8 mancanza assicurazione, 4 guida senza patente o patente scaduta. Come curiosità ricordiamo anche 1 violazione per uso scorretto del monopattino.

In un totale di 39 servizi programmati presso i tre box autovelox presenti in paese sono state accertate 66 violazioni.

“E’ evidente che viene smentito il luogo comune, troppo spesso ripetuto in modo gratuito, che ‘quando serve la polizia non c’è mai’, – dice con determinazione la sindaca Paola Guerzoni – questi dati confermano che invece gli agenti della nostra Polizia locale sono molto presenti sul territorio, basta guardare quante ore e quanti servizi risultano effettuati. Voglio ribadire la raccomandazione a moderare la velocità che, come dimostrano queste cifre, rimane il principale motivo di incidenti e di sanzioni; visto che non è possibile risolvere il problema sempre e solo con deterrenti è auspicabile che anche il comportamento degli automobilisti sia sempre più consapevole”. “Infine – prosegue Guerzoni – mi preme far notare il buon risultato degli autovelox arancione che, con soddisfazione dei residenti nei pressi delle colonnine, hanno fatto diminuire sensibilmente la velocità in quei punti”.

Articolo precedenteProgetto di orientamento organizzato dal Santa Maria Nuova in collaborazione con il Liceo Aldo Moro
Articolo successivoGli antichi soprannomi degli abitanti di Pavullo diventano opere d’arte