Si è conclusa l’edizione 2023 del Premio Giovani Imprenditori, l’iniziativa biennale ideata e organizzata da Lapam Confartigianato rivolta a giovani under 40 per promuovere la cultura del lavoro autonomo e il saper fare dei giovani del territorio. L’edizione di quest’anno ha visto il record di attività candidate con ben 29 imprese partecipanti. Sono stati nove i premi complessivi assegnati. I primi tre classificati hanno ricevuto buoni da utilizzare in servizi Lapam Confartigianato per un valore rispettivamente di 2000, 1000 e 500 euro per il primo, il secondo e il terzo in graduatoria.

Flash Battery di Marco Righi si è aggiudicata il primo premio, GA_P Society di Pietro Giacobazzi è arrivata seconda mentre la medaglia di bronzo è andata a La Biella Adventure 4X4 di Alessia Franchi.
L’associazione ha deciso di premiare anche quattro aziende che si sono distinte in altrettanti ambiti, stabiliti dai criteri del regolamento del Premio Giovani Imprenditori. Loto Centro Riabilitativo di Silvia Gozzi ha ottenuto il Premio sostenibilità economica, sociale e ambientale, Spazi Belli di Anastasia Leshchenko ha conquistato il Premio visibilità online, marketing, ecommerce, Hansa TMP di Silvia Pecorari ha ricevuto il Premio innovazione e digitalizzazione processi aziendali mentre Sweetom di Silvia Vivi ha vinto il Premio artigianalità e Made in Italy.

A questi si è aggiunto il premio speciale destinato all’azienda che ha ottenuto più voti dal pubblico. Per tutto il mese di luglio, infatti, tramite il sito www.lapam.eu, i cittadini hanno avuto la possibilità di esprimere la loro preferenza votando le imprese in gara. A ottenere questo particolare riconoscimento sono state, a pari merito, Retròbottega di Francesca Caroli e Key Be Style di Katia Baraccani.

«È stata un’edizione di successo – dichiara Gilberto Luppi, presidente Lapam Confartigianato – e non nego che tutte le 29 imprese in gara avrebbero meritato un premio. Ovviamente, essendo una competizione, abbiamo dovuto fare delle scelte, ma l’appuntamento del 2023 ha confermato, se ancora ce ne fosse bisogno, che nel territorio ci sono giovani validi, con idee e voglia di fare. Da qui dobbiamo ripartire per guardare al futuro con ottimismo, consapevoli che il ruolo di Lapam Confartigianato è affiancare i giovani che vogliono intraprendere una carriera in proprio nella realizzazione concreta delle loro idee, offrendo supporto e consulenza grazie ai nostri esperti specializzati».

A trionfare, come detto precedentemente, Flash Battery, azienda che produce batterie al litio per macchine industriali e veicoli elettrici, guardando alla sostenibilità ambientale, economica e sociale del prodotto. Medaglia d’argento per GA_P Society che, a Gaggio, realizza prodotti alimentari salutari e progettati per persone diabetiche, senza zuccheri aggiunti, dolcificanti artificiali e conservanti. Il gradino più basso del podio, invece, se lo è aggiudicato la giovane Alessia Franchi, classe 1999, che con la sua La Biella Adventure 4X4 a Maranello personalizza auto con accessori da viaggi, per rendere le vetture vere e proprie compagne di avventure.

Articolo precedenteCastel Guelfo: vanno al centro commerciale e lasciano il figlio di un anno nell’auto, aperta col motore acceso
Articolo successivoAll’asta l’immobile dell’ex scuola di Montalto