Per i cittadini di Novellara slitta di un mese la scadenza della prima rata Tari, ma soprattutto diventa più smart – ed ecologico – il sistema di ricezione degli avvisi di pagamento. Nel corso dell’ultima seduta del Consiglio comunale l’amministrazione novellarese ha infatti procrastinato il termine per la prima rata Tari dal 30 settembre al 31 ottobre.

“La proroga è stata decisa per permettere a tutti i contribuenti di segnalare l’intenzione di ricevere i futuri avvisi di pagamento via posta elettronica, attraverso la pec o anche un semplice indirizzo email – spiega l’assessore al Bilancio, Simone Zarantonello – Sostituendo il tradizionale invio postale, da un lato si offre al cittadino una informazione più comoda e tempestiva, dall’altro si consente una sensibile riduzione dell’utilizzo di carta con un risparmio di risorse pubbliche e, soprattutto, benefici ambientali”.

Per usufruire della possibilità di ricevere già con la prossima scadenza – spostata appunto al 31 ottobre – i cittadini devono inviare richiesta al Comune di Novellara (ovviamente via posta elettronica) scrivendo all’indirizzo tari@bassareggiana.it. Per motivi tecnici, legati alle procedere che dovranno essere adottate, la e-mail dovrà essere inviata entro sabato 2 settembre. Ovviamente sarà possibile aderire in qualsiasi momento al nuovo sistema di ricezione digitale degli avvisi di pagamento, che sarà attivato a partire dalla fattura successiva.

Articolo precedenteUn video personalizzato per spiegare la tariffazione puntuale Iren
Articolo successivoServizi alto impatto al Novi Sad e in centro storico a Modena