Partiranno a inizio settembre i lavori per la realizzazione del tratto stradale che collegherà via Sant’Onofrio e via della Resistenza a Formigine. L’opera, pensata con l’obiettivo di fluidificare il traffico permettendo l’accesso diretto alla tangenziale e collegando le infrastrutture ciclopedonali già esistenti, si inserisce nella programmazione della Formigine Patrimonio srl, che si occuperà anche di effettuare l’investimento per circa 250mila euro iva esclusa.

Il cantiere prevede la realizzazione di un tratto di strada di 127 metri, affiancato da una pista ciclabile completamente illuminata, che andrà a intersecare via Sant’Onofrio attraverso la rotatoria. Questa pista entrerà a far parte del percorso della ciclabile del Mito che collega Modena a Maranello, e che vede il Comune di Formigine coinvolto in diversi cantieri.

“Un’opera che, nonostante le piccole dimensioni, – dichiara il Sindaco Maria Costi – risulta fondamentale per ridisegnare la mobilità di un quartiere così trafficato come quello delle regioni. Consentendo di accedere alla via Giardini eliminando il passaggio in altre strade residenziali, i lavori porteranno a un beneficio in termini di sicurezza, fluidificazione del traffico e ambiente”.

Articolo precedenteDeposito protetto per le biciclette al Novi Sad di Modena: a settembre i lavori
Articolo successivoNapoli all’esordio, Garcia “Noi tra i favoriti per lo scudetto”