Il festival per piccoli lettori all’aria aperta “Libr’Aria” sta per tornare ad animare il finale d’estate ad Albinea. Si partirà venerdì 25 e la conclusione sarà domenica 27 agosto. Saranno tre giorni ricchi di iniziative, ospiti e laboratori, sia al parco dei Frassini, che nella biblioteca Pablo Neruda.

Anche in questa edizione spiccherà la vocazione “naturalistica” del festival in cui si parlerà di alberi, animali, pensieri, “grandi domande” e riflessioni sulla natura e sull’incontro tra esseri umani e ambiente.

L’inaugurazione sarà venerdì 25 agosto alle ore 16 al parco dei Frassini. Alle 16.30 laboratorio di animali a Metà “Hai visto la mia coda” con Alberto Lot a cura di Minibombo. Alle 17.30 “L’importanza di chiamarsi Gek” con il ritorno a Libr’Aria di una delle figure più significative dell’editoria giovanile italiana: Gek Tessaro. Alle ore 18 laboratorio “Il dubbio” con Alberto Lot e alle ore 18.30 “Mappamondo”: storie dal mondo raccontate dagli studenti della scuola di italiano per stranieri C.P.I.A. Reggio Sud, che ha sede ad Albinea. Alle ore 20.45 “Un allegro bestiario in movimento tra colori, canti e danze di e con Gek Tessaro. La serata si concluderà con l’appuntamento che coinvolge i ragazzi e le ragazze della redazione Fuorilegge, che saranno impegnanti su temi di particolare importanza come quelli della lotta alla mafia, della memoria delle stragi e dell’impegno civile grazie all’incontro con lo scrittore Dario levantino e il suo Il cane di Falcone, titolo pubblicato da Fazi editore.

Sabato 26 agosto il festival si aprirà con “l’altra biblioteca: libri bellissimi che non raccontano storie”. Si tratta di una caccia al tesoro con mille sorprese. Alle ore 10 e alle ore 16.30 due laboratori di illustrazione di Federica Buglioni: il suo Alfabeti naturali, edito da Topipittori offrirà ai più piccini l’occasione per giocare, disegnare e immergersi nei mondi naturali. Alle ore 11 incontro con Roger Olmos, straordinario illustratore argentino, dal titolo “Immaginifico”. Nei suoi libri per ragazzi e ragazze è sempre evidente il suo impegno civile in difesa degli animali e dei loro diritti e l’attenzione ai temi dell’inclusione, della diversità, della lotta alle diseguaglianze. A Libr’aria Olmos sarà impegnato in un incontro dedicato all’invenzione creativa aperto a tutto il pubblico e, successivamente, alle ore 18, in un laboratorio di illustrazione e invenzione narrativa, ispirato al volume Lucia, storia di una bambina a dir poco eccezionale. La presenza di Olmos è un vero e proprio evento, dovuto anche alla generosa collaborazione dell’editore Logos, che porterà inoltre al festival il laboratorio di domande filosofiche di Lina Vergara, alle ore 16, per guidare i bambini e le bambine alla scoperta della dimensione interiore e riflessiva del sé.

Ad accrescere il valore di questa giornata dal forte valore sociale ed emotivo si aggiungeranno gli appuntamenti con Alessandro Porro e Anna Sarfatti.  Porro, autore con Marco Magnone del libro “Il mare nostro. Cronache da una nave che fa la differenza”, racconterà alle ore 17.30, la sua incredibile esperienza a bordo della nave Ocean Viking e con l’organizzazione umanitaria SOS Méditerranée. Salvare persone pattugliando i mari tra l’Italia e i paesi del Nord Africa: questa la storia straordinaria che racconterà ai suoi lettori e al pubblico di adulti e ragazze e ragazzi di Libr’Aria.

La recente intitolazione della Sala Consigliare di Albinea a Nilde Iotti invece costituirà lo sfondo ideale per l’appuntamento delle ore 22 con Anna Sarfatti, che nei suoi libri, amatissimi dal pubblico dei bambini, delle bambine, e dei docenti delle scuole italiane, racconta sovente di diritti, di cittadinanza attiva e di Costituzione. Dopo questo incontro aperto al pubblico di adulti e bambini, Anna incontrerà anche i ragazzi e le ragazze per il Notturno Fuorilegge, presentando “Il nido del tempo”, suo nuovo romanzo edito da Giunti e ispirato alla storia della madre, costretta a rifugiarsi in Gran Bretagna alla proclamazione delle leggi razziali.

In una giornata così ricca di temi forti e di spunti per la riflessione e il coinvolgimento emotivo, la serata dedicata alle famiglie proporrà, alle ore 20.45, uno spettacolo della compagnia “Le strologhe”, già ospite apprezzatissima della passata edizione. Fòle è titolo della narrazione divertentissima di antiche fiabe della tradizione propria dei raccontatori popolari.

L’ultima giornata, quella di domenica 27, inizierà alle ore 10 con la “Colazione con le storie” di Alessandra Baschieri. Alle ore 10 ci sarà un altro importante ritorno a Libr’Aria, quello di Emanuela Bussolati, autrice e illustratrice che ha dedicato tanta parte del suo lavoro ai più piccoli e che sarà ad Albinea per offrire i suoi laboratori di pittura botanica, ispirati al suo lavoro con l’Orto Botanico di Padova presentato nel bel volume Con le mani nella terra, edito da Editoriale Scienza.

Alla botanica si unisce la zoologia, all’interesse per le piante, quello per gli animali che saranno presentati e illustrati nelle loro dimensioni più curiose, alle ore 16.15, da Daniela Pareschi, autrice di “Animali bellissimi”: uno splendido volume edito da Il Barbagianni e che Daniela ha scritto e illustrato. Alle ore 11 Anna Sarfatti effettuerà un incontro dal titolo “Dagli Snicci alla Costituzione: storie per grandi e piccoli diritti”.

Il pomeriggio conclusivo di Libr’Aria vedrà impegnati anche i ragazzi e le ragazze più grandi nel laboratorio “Liberǝ di essere chi siamo”, progettato e condotto da Barbara Orlandini, curatrice della mostra Ovunque. L’iniziativa si svolgerà alle ore 16. Alle ore 16.15 Emanuela Bussolati sarà protagonista di una lettura dal titolo “Zhuan Chi nella foresta di bambù”.

La chiusura sarà, alle ore 17.45, in forma di spettacolo, con Alessandra Baschieri e Gianluca Magnani, di Equilibri, che in omaggio allo scrittore Italo Calvino e in celebrazione del centenario della sua nascita, coinvolgeranno il pubblico di bambini e bambine e delle loro famiglie con la narrazione e il racconto musicale di alcune tra le più belle fiabe raccolte dal grande autore nella straordinaria raccolta delle Fiabe italiane.

Libr’Aria è un’iniziativa del Comune di Albinea curata e organizzata da Equilibri. La libreria nel parco è curata da “Castello di Carta – Libreria per ragazzi di Vignola.

Libr’Aria è un progetto di Equilibri per il Comune di Albinea realizzato con il patrocinio della Regione Emilia-Romagna e di AIB (Associazione Italiana Biblioteche) con il sostegno di Conad Albinea e Pet store Conad Montecavolo • Grasselli spa • Fondazione Pietro Manodori • Coopselios • Cooperativa di abitanti Andria • Politecnica Ingegneria e architettura • Cmr Group • Elettric80 • Autocarrozzeria Benevelli • Resin Floor srl • Pizzi srl • Eco del Mare • Officine Iori • Gelateria Pam Pam

 

Informazioni e prenotazioni

Tutti gli incontri si svolgono presso la Biblioteca Comunale “Pablo Neruda” e nell’adiacente Parco dei Frassini “Margherita Hack”.

In caso di maltempo tutte le attività sono comunque confermate e si svolgeranno in spazi interni della Biblioteca e del Comune.  L’ingresso sarà consentito fino a esaurimento dei posti. È previsto l’obbligo di prenotazione per le attività di laboratorio.

Informazioni e prenotazioni martedì a sabato h. 9:00 – 13:00; martedì e giovedì h. 16:00 – 18:00 alla biblioteca Comunale “Pablo Neruda” di via Morandi 9 – biblioteca@comune.albinea.re.it – tel. 0522 590232.

 

Articolo precedenteTerminati i lavori su copertura e pavimentazione interna alla scuola primaria di Massa Finalese
Articolo successivoDomenica 27 agosto CRI Toano in festa