Per l’ottavo anno consecutivo torna a Castel d’Aiano l’atteso e frequentatissimo torneo di scacchi. L’appuntamento è per sabato 2 settembre dalle ore 9:15.

Come nelle passate edizioni la gara non competitiva si svolgerà nella principale piazza del paese e ogni giocatore avrà a disposizione 15 minuti di tempo per terminare la partita.

Per divulgare il gioco degli scacchi, alcuni appassionati presenti nel territorio hanno organizzato un torneo per tutte le categorie, dai principianti agli esperti, che ha l’obiettivo di avvicinare nuovi estimatori al gioco.
Oltre ai premi per i primi classificati, ad ogni iscritto sarà consegnato un ricordo per la sua partecipazione, a vantaggio della diffusione del gioco degli scacchi. La partecipazione è assolutamente gratuita e inoltre, a tutti i partecipanti al torneo, verrà offerto un pranzo ed una bevanda.

Il limite massimo dei partecipanti è fissato a 100 (con precedenza in base all’ordine di iscrizione).
Per l’intera durata del torneo sarà presente il maestro Sergey Gromov che, oltre ad arbitrare, durante gli intervalli darà utili consigli sulle strategie di gioco. Dopo il torneo il maestro sfiderà i partecipanti in una partita in “simultanea” (massimo 25 persone).

L’appuntamento “Torneo di scacchi dell’Appennino” è stato pensato e realizzato nel 2016, da un gruppo di amici (Piero, Dimitri, Andrea e Luigi) soliti incontrarsi per una partita a scacchi in piazza a Castel d’Aiano. Con il tempo il torneo è cresciuto tanto che, di anno in anno, aumenta il numero dei partecipanti. Un evento che è sostenuto dall’amministrazione comunale di Castel d’Aiano e sponsorizzato da alcune aziende del territorio.

Articolo precedenteTurismo estivo in Appennino, l’analisi Lapam Confartigianato
Articolo successivoCarpi: limite dei 50 km/h nel tratto finale di via Nuova Ponente