MILANO (ITALPRESS) – “Per noi giocare in casa significa essere felici in un posto sicuro dove il popolo ci segue con entusiasmo e energia. Cercheremo di fare il massimo per soddisfare i nostri tifosi”. Così Stefano Pioli, allenatore del Milan, in conferenza stampa in vista del match contro il Torino, in programma domani alle 20.45 a San Siro. “Con il Bologna abbiamo corso tantissimo e tutti i giocatori si sono sacrificati per la squadra”. Poi sul mercato: “Preferirei che finisse prima dell’inizio del campionato e non capisco perche non si trovi una soluzione in questi termini”. Pioli si è soffermato anche su Leao: “Sta lavorando molto bene, è già al top e sta continuando a crescere”. I granata di Juric non sono un avversario semplice: “Sappiamo le difficoltà che potremo avere ma sappiamo come la vogliamo giocare – ha detto il tecnico rossonero -. Loro sono una squadra organizzata, con fisicità e qualità. E’ una formazione da parte sinistra della classifica e che può creare difficoltà a tutti. A me piace il gruppo che sto allenando e come si stanno formando. I vecchi hanno accolto benissimo i nuovi, che si stanno sforzando di imparare velocemente. Abbiamo cambiato anche qualcosina a livello tattico e giorno dopo giorno stiamo crescendo. Sono contento di quanto ho visto fin qui”. Tra le novità c’è il rendimento di Reijnders, che ha sorpreso un pò tutti: “A chi somiglia? Non amo i paragoni, ogni giocatore è una storia a parte – ha affermato Pioli -. E’ un giocatore intelligente che può darci tante soluzioni”. Infine, sul possibile arrivo di una nuova punta: “Che caratteristiche deve avere? In questo momento Giroud, Colombo e Okafor stanno bene. Romero? Sta facendo molto bene, è uno di quelli che mi sta sorprendendo di più. E’ un pronto per giocare ma dipende dalla partita e dalle scelte. E’ un ragazzo intelligente, di talento e volenteroso”, ha concluso Pioli.
– Foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).

Articolo precedentePresentata questa mattina la XII edizione del Memorial Nardino Previdi
Articolo successivoNon solo Azmoun per la Roma, Mou “Arriverà un’altra punta”