Attualità e musica al centro dell’evento “Idea. La festa del pensiero”, che da molti anni si tiene nel parco del castello di Formigine nella seconda settimana di settembre.

Ad aprire la manifestazione, DOMANI (Mercoledì 6 settembre) alle 21 sarà Fabio Caressa, tra i volti più noti del giornalismo sportivo. L’incontro è sostenuto da CNA Modena e sarà moderato dal giornalista Ermes Ferrari.

Sabato 9 settembre, alle 17 incontro a tema economico con Carlo Cottarelli, intervistato dalla giornalista Barbara Manicardi. Cottarelli, già direttore del Fondo Monetario Internazionale e commissario straordinario per la revisione di spesa nel biennio 2013 –  2014, oggi è direttore del nuovo Osservatorio sui Conti Pubblici dell’Università Cattolica di Milano.

Seguirà, alle 18.30, l’incontro sulla situazione politica italiana con Marco Damilano, intervistato dalla giornalista Laura Solieri. Già direttore del settimanale L’espresso, Damilano ha recentemente condotto su Rai Tre la striscia quotidiana di informazione “Il cavallo e la torre”.

In serata, alle 21, il palco di piazza Calcagnini ospiterà lo spettacolo degli Avanzi di Balera Modenesi “Satellite’s gone”, la storia di Lou Reed e dei Velvet Underground. Lo spettacolo è scritto e interpretato da Francesca Mercury e Pierluigi Cassano. Ripercorre l’intera vita di Lou Reed sotto forma di una surreale e poetica intervista, costruita con un attento montaggio di brani dei suoi scritti, delle sue interviste e di tutte le testimonianze che di lui ci sono rimaste.

Domenica 10 settembre, alle 17 si ritorna nel parco del castello con i Tlon, la coppia di filosofi Andrea Colamedici e Maura Gancitano, per riflettere sulle origini e gli sviluppi di un concetto, quello di lavoro, sfaccettato e controverso.

L’ultimo ospite della rassegna, alle 18.30, sarà il giornalista Mario Calabresi, che dialogherà con il professor Giuliano Albarani sul tema della memoria. Calabresi, già direttore de La Stampa e Repubblica, attualmente dirige Chora Media, la prima podcast company italiana.

Alle 21, in piazza Calcagnini, si terrà un omaggio a Giorgio Gaber e Sandro Luporini, a cura della compagnia teatrale Andrea Ferrari.

Afferma l’Assessore alla Cultura Marco Biagini: “Dopo la prima edizione della rassegna Futuro Presente tenutasi alla fine di questa primavera, Formigine torna a riflettere sull’attualità con un appuntamento oramai consolidato e di grande successo. Puntare su eventi di qualità, come proporremo a partire dall’autunno in Auditorium, è la strada che abbiamo intrapreso e che continueremo a percorrere”.

Il festival Idea è sostenuto dalla Fondazione di Modena e organizzato in collaborazione con Mismaonda. Tutte le iniziative sono a ingresso libero.

Articolo precedenteMassa Finalese: ex scuole di Canaletto, via ai lavori di messa a norma
Articolo successivoSmascherato dalla Polizia locale di Carpi nuovo caso di intestatario fittizio di autoveicolo