Al via una serie di incontri ad accesso gratuito tra Medolla, Finale Emilia e Cavezzo dedicati al tema del gioco consapevole, all’interno del progetto “Fuori dai giochi” di contrasto al gioco d’azzardo e alla ludopatia di Ausl, Ucman, Centro Servizi Volontariato, Società Dolce e Federconsumatori. Dal 21 al 24 settembre 2023, al Circolo Ricreativo Arcobaleno a Medolla (via Grande 23) si terrà l’iniziativa “Videogames are Good”, pensata per bambini, ragazzi, famiglie e chiunque voglia approfondire la conoscenza e l’utilizzo consapevole dei videogiochi. In particolare, lo scopo è quello informare e sensibilizzare genitori e ragazzi sugli strumenti per l’uso e l’acquisto corretto delle varie tipologie di videogiochi.

Nel corso di questa manifestazione, organizzata dall’associazione Gamers Arena e Anffas, verranno proposte le ultime novità in tema di videogiochi, saranno allestite postazioni speciali e verranno organizzati tornei e attività all’insegna dell’aggregazione multiculturale, adatta ad ogni età, dai padri ai figli dai nonni ai nipoti. Venerdì 22 settembre alle ore 18, in particolare, si terrà l’incontro di divulgazione “Videogames are Good” con Elena Del Fante, psicologa digitale, e Michael Bianchi, divulgatore, che tratteranno lo stereotipo del giocatore, le motivazioni che spingono al gioco, il valore delle regole, uso, abuso e dipendenza e parental control.

Si proseguirà lunedì 25 settembre ore 21 al Cinema Corso di Finale Emilia con la conferenza “Internet in adolescenza tra nuove normalità e nuove dipendenze” tenuta da Matteo Lancini, psicologo e psicoterapeuta, presidente della Fondazione Minotauro. Infine, il 30 settembre a Cavezzo presso la sede Anffas, altro incontro di divulgazione con Del Fante e Bianchi.

Per consultare il programma completo: pagina Facebook “Gamers Arena”.

Articolo precedenteMigranti, Piantedosi “Vogliamo rafforzare provvedimenti di espulsione”
Articolo successivoDal Fondo di Simest una spinta per la crescita delle startup all’estero